Pronto Soccorso in Sicilia: la sottocommissione all’Ars: “Liberarli dai codici bianchi e verdi e umanizzare rapporto con pazienti”

Le proposte sono state avanzate all'Ars nel corso della sottocommissione speciale sui Pronto Soccorso dell'Isola

Liberare i Pronto Soccorso degli ospedali siciliani da codici bianchi e verdi, che li ingolfano paralizzando l’attività dei medici e costringendo l’utenza ad attese lunghissime; umanizzare il rapporto con il paziente, migliorando la comunicazione con i medici ed evitando i lunghi stazionamenti nei corridoi dei cittadini in attesa di ricovero o visita, predisponendo per questi sale e sistemi di monitoraggio adeguati.

Sono queste alcune delle proposte avanzate oggi all’Ars nel corso della sottocommissione speciale sui Pronto Soccorso coordinata dal deputato Antonio De Luca. Dopo aver incontrato, nei giorni scorsi, i sindacati, la sottocommissione ha ascoltato oggi rappresentanti della società civile.

Sono stati auditi Pier Francesco Rizza, presidente della Conferenza dei comitati consultivi della Aziende Sanitarie siciliane e Pier Emilio Vasta, coordinatore regionale delle rete civica Salute.

“Stiamo costruendo – dice il deputato De Luca – un pacchetto di proposte da presentare al governo alla fine dei lavori. Dire che la situazione è drammatica è quasi un eufemismo: carenza di medici, attese infinite, aggressioni al personale sanitario non sono che la punta di un iceberg di un sistema ormai al collasso. Bisogna correre ai ripari e bisogna farlo al più presto. Con l’aiuto di tutti gli operatori del settore e degli stessi pazienti stiamo cercando di costruire un pacchetto di proposte che diano risposte ad alcuni dei problemi. Bisogna trovare soluzioni alla carenza drammatica di personale, incentivando i medici, ricorrendo anche all’impiego di specializzandi sotto la guida di tutor, a speciali interpelli per i medici che intendono spendersi negli ospedali di comunità che quando verranno realizzate dovrebbero fare da filtro ai pronto soccorso. Di certo c’è che l’accesso alle aree di emergenza dei codici bianchi e verdi va modificato e limitato, anche potenziando la Medicina del territorio e coinvolgendo i medici di famiglia”.

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
L'indagine riguarda un intero nucleo familiare, radicato nel quartiere San Giuliano
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed era rimasto tutta la notte all'addiaccio. Stamattina lo ha trovato un turista
Dopo le Irregolarità rilevate da Polizia Municipale e NAS
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
Nell'ambito di controlli effettuati in un'azienda di Mazara del Vallo
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
L'intervento è stato finanziato con risorse del PNRR
Firmato il protocollo d'intesa tra Procura della Repubblica, Comune e associazione “Casa di Venere”
In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi