Progetto Don’t Touch: sabato 29 gennaio presentazione del corso “Prevenzione e strategie d’intervento”

Il corso si svolgerà online e avrà inizio alle 9:00. Il progetto nasce per contrastare la violenza sui minori stranieri residenti nelle province di Trapani, Agrigento e Palermo, finanziato dal Ministero dell’Interno alla Cooperativa Sociale Badia Grande

Continuano i corsi e le iniziative nell’ambito del progetto Don’t Touch gestito dalla Cooperativa Sociale Badia Grande. Sabato 29 gennaio dalle 9:00 alle 13:00, sulla piattaforma gotomeeting, si svolgerà la presentazione ufficiale del Corso di specializzazione e perfezionamento “Prevenzione e strategie d’intervento: Il fenomeno dell’immigrazione e le discriminazioni sociali. Diritti umani, violenza sui minori e sulle donne”, organizzato dal Consorzio Unisom in collaborazione con il Dipartimento SPPEFF dell’Università di Palermo.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto Don’t Touch, contro la violenza sui minori stranieri residenti nelle province di Trapani, Agrigento e Palermo, finanziato dal Ministero dell’Interno alla Cooperativa Sociale Badia Grande.

Alla presentazione interverranno Roberto Bertini, presidente del Consorzio Unisom; Nicola Sequenzia, referente del progetto Don’t Touch della cooperativa sociale Badia Grande; Antonio Sparaco, dirigente dell’Asp di Trapani; Mara Di Lullo, Prefetto, A.R. Fami; la professoressa Ignazia Bartholini, coordinatore scientifico del progetto e Gioacchino Lavanco, coordinatore scientifico del corso.

“Siamo pronti per partire con la formazione che ci permetterà di raggiungere uno degli obiettivi del progetto: uniformare procedure e linguaggi nel contrasto alla violenza sui minori stranieri – spiega Nicola Sequenzia, referente del progetto Don’t Touch della cooperativa sociale Badia Grande -. Oltre duecento tra operatori di Enti pubblici, come Comuni, Prefetture, scuole e forze dell’ordine, e di Enti privati, quali associazioni del terzo settore e cooperative sociali che a vario titolo si occupano di utenza straniera, hanno deciso di partecipare al corso capendo bene l’importanza di qualificare le proprie competenze per dare risposte adeguate alle problematiche che si celano, talvolta, dietro l’immigrazione”.

La presentazione del corso si potrà seguire anche sulle pagine Facebook “Unisom” e “Progetto Don’t Touch”.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
L’iniziativa è frutto della preoccupante carenza idrica che sta colpendo la Sicilia
Prevista l'istituzione di un fondo specifico destinato al finanziamento dei riti della Settimana Santa iscritti al REIS
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola