Problematiche trasporto extraurbano, scioperano dipendenti Segesta e Sicilbus

La Fit Cisl chiede intervento del Dipartimento Regionale Infrastrutture

“Non è più concepibile che le aziende private del TPL ‘risucchino’ le sovvenzioni regionali per poi sfuggire al confronto sindacale. Esprimiamo netta contrarietà rispetto all’andamento imposto alle relazioni industriali, teso a evitare completamente il dialogo con le parti sociali”. Ad affermarlo è Davide Traina segretario regionale Fit Cisl Sicilia intervenendo sulla vertenza dei lavoratori delle aziende del Trasporto extraurbano Segesta Autolinee e Sicilbus, annunciando uno sciopero di 4 ore per il prossimo 17 aprile per Segesta autolinee e l’8 maggio per Sicilbus.

Secondo il sindacato è necessario monitorare e verificare la corretta applicazione delle norme relative ai tempi di guida, percorrenza e di riposo e avviare un diverso e nuovo modo di procedere che potrebbe trovare soddisfazione in sede di un tavolo di confronto tecnico a più riprese richiesto”.

Nel dettaglio, Fit Cisl chiede: il rientro del nastro lavorativo entro le 12 ore: umanizzando i turni di servizio e rendendoli più equilibrati si possono evitare giornate con orario superiore alle 12 ore, eludendo così flessi e picchi a carico dei lavoratori; il rispetto della normativa CE n.561/2006 con la relativa fruizione settimanale di 45 ore di riposo consecutive; l’adeguamento dei pagamenti dei ritardi su percorrenza stabilita, riscontrabili sia dalla striscia carta cronotachigrafica degli autisti che dal sistema GPS installato sui bus. La percorrenza di un pullman viene registrata ed è regolarmente visibile pertanto non riusciamo a comprendere come mai non venga pagato il ritardo che avviene per motivi di viabilità e non per negligenza dell’autista; il rispetto delle regole normative e contrattuali.
“Solleciteremo il Dipartimento Regionale Infrastrutture ad intervenire sui temi della vertenza, chi beneficia di finanziamenti pubblici non può sfuggire” conclude Traina.

Tari, i motivi dell’opposizione imbavagliata ad appena 20′ di dibattito [AUDIO]

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
Operazione del 2022 contro presunti fiancheggiatori e associati di Cosa Nostra a Marsala e altri centri del Trapanese
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Tutte le gare in programma si disputeranno dal 25 al 28 luglio in piazza della Vittoria
L'ala di passaporto inglese proviene dal Galatasaray, squadra del massimo Campionato turco

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Domani pomeriggio si ritroveranno i bambini di dieci grest parrocchiali
"Decisione incomprensibile che comporterà l'aumento delle tariffe", dice il sindaco Forgione
Dalla mezzanotte le esibizioni di Hugel, Merk&Kremont, Simonterizzo e Kamelia
Sono stati 47 titoli in programma in sei giorni di proiezioni su ai temi ambientali, sostenibilità e diritti umani
Ospite d'eccezione Giancarlo Giannini che ha ricevuto il Premio alla carriera
Dopo l'omonima operazione antimafia del 6 settembre 2022
Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani