domenica, Novembre 27, 2022

Problematiche del carcere di Trapani, il SAPPE scrive al Ministero della Giustizia

Con una nota indirizzata al vice capo del DAP e al direttore generale del personale e delle risorse del DAP, il Segretario generale del SAPPE, Donato Capece, sollecita l’attenzione dei vertici dell’Amministrazione penitenziaria sulla “gravissima situazione” nella Casa circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.

L’esponente nazionale del sindacato della Polizia Penitenziaria parla di “numerose e serie disfunzioni e criticità” rilevate a seguito di una sua visita al carcere trapanese.
“Il primo e più serio problema – scrive – è la preoccupante carenza di personale del Corpo di Polizia Penitenziaria. Infatti, delle 220 unità effettive (2 commissari, 12 ispettori, 13 sovrintendenti e 193 agenti), 20 sono distaccate in altre sedi, 21 sono a disposizione della competente C.M.O. [ndr. Commissione Medica ospedaliera, cioè sono in “malattia”], 5 distaccate ex art. 42 bis, 2 in maternità e 71 sono impiegati nelle cosiddette cariche fisse”. Capece sottolinea che sei poliziotti andranno in pensione entro il prossimo 31 dicembre e “altri si aggiungeranno a breve tenuto conto che l’età media del personale è di ben oltre 50 anni. A svolgere il servizio a turno h/24, fra le differenti qualifiche, vi sono solo 68 unità e tanto ci appare davvero inammissibile per un carcere della complessità di Trapani”. Da questo conto, peraltro, sono stati esclusi, ma risultano nella dotazione organica di Trapani, 19 poliziotti impiegati in compiti di scorta e tutela che il sindacato chiede di “rimpiazzare immediatamente”.

Capece ricorda anche che nella Casa Circondariale di Trapani è stata istituita una sezione detentiva (il reparto “Tirreno”) dove sono ristretti i detenuti “pericolosi”, cioè allontanati da altre carceri, come provvedimento disciplinare, per motivi di ordine e sicurezza”, situazione che rende ancora più difficile il lavoro dei poliziotti penitenziari che vi prestano servizio.

Il segretario generale del SAPPE scrive di aver constatato, nella sua visita, “le pessime condizioni igienico-sanitarie del padiglione detentivo Mediterraneo. Abbiamo visto – commenta – sporcizia e degrado dappertutto, locali fatiscenti, aree esterne alla sezione colme di rifiuti; abbiamo verificato, con sconcerto, la totale assenza di idonei e dignitosi servizi igienici per il personale del Corpo. A nostro avviso, la sezione Mediterraneo dovrebbe essere chiusa e fatta oggetto di una urgente e degna ristrutturazione”.

“Una ulteriore constatazione – si legge ancora nella sua nota – riguarda la preoccupante presenza di personale femminile del Corpo in posti di servizio che, da regolamento, dovrebbero essere appannaggio di quello maschile.
Appare del tutto evidente, allora, come l’inconsistenza numerica degli agenti stia mettendo sotto forte stress psico-fisico i pochi poliziotti in servizio, oltre, ovviamente, a pregiudicare pericolosamente l’ordine e la sicurezza dell’Istituto. Proprio a causa della acclarata compromissione dell’ordine e della sicurezza del carcere, è stato ripetutamente richiesto dalla Direzione, l’intervento, per un congruo periodo di tempo, di un contingente del Gruppo Operativo Mobile” della Polizia Penitenziaria.

Capece chiede ai vertici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria di intervenire sulla “lunga lista di problematiche che, allo stato, non riescono a trovare degna soluzione e, soprattutto, che continuano ad arrecare disagi e difficoltà al personale in servizio”. E, aggiungiamo noi, minano alla base la funzione rieducativa dei detenuti che il “sistema carcere” di un Paese civile dovrebbe sempre essere in grado di assicurare.

C'è un indagato in relazione alla vicenda della donna aggredita su un tratto della passeggiata sulle Mura di Tramontana, nel centro storico di Trapani
Arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico per tre uomini alcamesi - due di 39 anni ed uno di 25 anni 25 - ritenuti responsabili di tre furti ad Alcamo
Dalle prime ore di domani sono attese precipitazioni a tratti anche intense. Previsti venti forti di burrasca e intense mareggiate sulle coste esposte

All’Ariston da giovedì “Spaccaossa” con l’attrice trapanese Simona Malato [AUDIO]

Questa è l'intervista che la brava attrice trapanese ha rilasciato alla redazione di Trapanisì.it per presentare Spaccaossa, il film che racconta una triste e vera storia palermitana. Il film sarà visibile anche al Cine Teatro Ariston

Castrovillari – Trapani, che partitaccia

Con un campo al limite della praticabilità, si era capito fin da subito che l’unico modo per giocare non era il fraseggio palla a terra ma i lanci lunghi dalla propria metà campo verso gli attaccanti
Scendono a 1.693, rispetto alla scorsa settimana, gli attuali positivi al Covid accertati tra i residenti nella provincia di Trapani. I ricoverati in ospedale sono 32, nessuno in Terapia intensiva
L'uomo è stato sorpreso dai Carabinieri a rubare rame nella sede di un'azienda di Mazara del Vallo
I giovani raggiunti dal Daspo, tutti di Mazara del Vallo, sono già stati denunciati, tra di loro un minorenne
La donna è stata condotta stanotte al Pronto Soccorso dell’ospedale di Trapani dove è tuttora ricoverata
L'uomo arrestato dai Carabinieri di Mazara del Vallo, colpendo la madre al volto le ha procurato la frattura della mascella

Dopo 25 anni, Ash si laurea campione del Mondo

La comunità nerd in festa: uno degli obiettivi nel mondo anime dei Pokémon si è finalmente realizzato

Mercato luce e gas, ultimi aggiornamenti e previsioni

Lo scenario del mercato luce e gas appare, negli ultimi mesi, confuso e ricco di notizie all’apparenza catastrofiche. Il terrore degli aumenti da un lato e l’incertezza sulla fine del mercato di maggior tutela dall’altro
Questa è l'intervista che la brava attrice trapanese ha rilasciato alla redazione di Trapanisì.it per presentare Spaccaossa, il film che racconta una triste e vera storia palermitana. Il film sarà visibile anche al Cine Teatro Ariston
Oltre a un triplo podio dei giovani da parte di Giorgio Altesi , tra gli under 11, Andrea Simonte, tra gli under 15, e Giovanni Altesi tra gli under 19, c'è stata anche una bella tripletta di Maria Stella Agosta, Martina Randone e Sandra Montanti
Si tratta di 36 beni immobili, suddivisi tra terreni, fabbricati, magazzini e appartamenti
Quando hanno appreso che, a causa del maltempo, i parenti non avevano potuto raggiungerla, il comandante della Stazione Carabinieri di Favignana ha deciso di festeggiare il compleanno dell’ultracentenaria con una bella torta che i militari hanno preparato
Quando hanno appreso che, a causa del maltempo, i parenti non avevano potuto raggiungerla, il comandante della Stazione Carabinieri di Favignana ha deciso di festeggiare il compleanno dell’ultracentenaria con una bella torta che i militari hanno preparato

Ciambella vegana alle mele: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, ma c’ho davvero bisogno dello pissicologo?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

La vita è la somma di tutte le tue scelte…

Torna il blog Lettere dal Fronte di Giancarlo Casano. Queste lettere rappresentano una prosecuzione scritta della trasmissione radiofonica Good Morning Vietnam, in onda su Radio 102 il mercoledì alle ore 21

Test

test

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re