Primo maggio, messaggio di Cgil, Cisl e Uil Trapani: “Lavoro e sicurezza le priorità”

I sindacati: “Solo dando centralità al lavoro e alla sicurezza e tutela della salute dei cittadini si potrà procedere con la ripartenza”

“Il disagio sociale sta crescendo, aumentano le disuguaglianze e chi era in difficoltà prima della pandemia, adesso si trova in una condizione di povertà assoluta, è il momento di varare misure forti per dare la scossa al territorio. Per questo Cgil Cisl Uil nazionali hanno scelto come slogan del Primo maggio di quest’anno, ‘l’Italia Si Cura con il Lavoro’, perché la ripartenza non può che passare proprio da due fondamentali concetti: centralità al Lavoro e alla Sicurezza, altrimenti sarà difficile avviare la ripresa”. Cosi i tre segretari Cgil Cisl Uil Trapani, Filippo Cutrona, Leonardo La Piana ed Eugenio Tumbarello intervengono in occasione della Festa del lavoro che ricorre domani Primo maggio.

“Politiche attive del lavoro dunque, ma anche infrastrutture con l’uso dei fondi del Recovery per colmare i gap che da sempre affliggono la nostra provincia; la valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze; la proroga del blocco dei licenziamenti; il varo di strumenti di sostegno al reddito per i lavoratori e aziende che non ce la fanno più, per scongiurare il rischio di disoccupazione e chiusura di attività, sono fra le priorità. E non bisogna mai dimenticare che la ripartenza è possibile solo se si incentiva la campagna vaccinale per contrastare la diffusione del virus e si potenzia la sanità che non riesce più a dare le giuste risposte sia in termini di gestione del Covid sia per tutte le altre patologie e malattie gravi”.

Fondamentale anche il contrasto alla criminalità organizzata: “in questo momento così delicato, bisogna tenere più alta l’attenzione contro le infiltrazioni mafiose, questo è il momento in cui lo Stato deve far sentire ancora di più la sua presenza, soprattutto laddove sono in arrivo fondi e relativi appalti affinché nessun interesse criminale possa trovare spazio”. I tre segretari Cgil Cisl Uil Trapani, lanciano dunque un appello alla politica. “Il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza e le linee guida di utilizzo dei fondi Recovery, devono prevedere tutte quelle che sono le opere strategiche per i nostri territori affinché si avvii un serio ammodernamento e si possano creare sviluppo e occupazione. Serve dunque ripartire dal riequilibrio delle diseguaglianze sociali proprio nel Mezzogiorno, da nuovi investimenti sui temi della salute e sicurezza e da una riforma fiscale che contrasti l’evasione e riduca il carico sulle famiglie”.

Cutrona, La Piana e Tumbarello proseguono: “I comuni devono essere pronti a gestire i fondi del Recovery in arrivo procedendo in tempi rapidi con i progetti esecutivi e gli appalti e per farlo servono le figure tecniche adeguate”. Nel territorio trapanese secondo gli ultimi dati Istat, il tasso di disoccupazione è del 17,3 per cento, sale al 32,1 per i giovani fra i 25 e i 35 anni e oltre il 10 per le fasce di età dai 35 in poi. Il 19 per cento del dato generale riguarda le donne, il tasso per gli uomini è del 16,4. “Temiamo che siano ancora dati molto relativi perché se la proroga del blocco dei licenziamenti non verrà approvata insieme a politiche attive del lavoro, i numeri dei senza occupazione potrebbero crescere parecchio nel corso del 2021. Gli effetti nefasti della crisi non sono ancora del tutto visibili, molte attività stenteranno a ripartire, bisogna aiutarle con gli adeguati sostegni per scongiurarne il fallimento”. Infine dai segretari Cgil Cisl Uil Trapani un “grande ringraziamento a tutti quei lavoratori che con ruoli essenziali hanno retto il Paese in questo difficilissimo anno di pandemia, a loro dedichiamo il Primo Maggio”.

Trapani, “tantu nenti e tantu assai” tra lirica di tradizione e cibo d’attrazione [EDITORIALE]

Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
I rifiuti erano ammassati su una parte di un terreno in contrada Ciappola
Si tratta di una donna di origine venezuelana, rintracciata in un hotel a Mazara del Vallo
Ottenuto un finanziamento di 30.000 per attività di controllo e prevenzione durante la stagione estiva
Nelle ultime due stagioni agonistiche ha militato nel Modena in Serie B
Da lunedì 15 a sabato 20 luglio San Vito Lo Capo accoglierà registi, autori, attori, appassionati e anche turisti che per cinque giorni potranno godere di diverse proiezioni
Un'estate tra jazz, Tiromancino, presentazione di libri, spettacoli teatrali e cibo
Il 30enne attaccante senegalese arriva da svincolato.
In occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio
Arriva da svincolato e ha sottoscritto un contratto biennale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Iniziativa per la valorizzazione delle chiese appartenenti al Fondo Edifici per il Culto
Dal 14 al 30 luglio si terranno 10 diversi concerti, tutti con inizio alle 21:30 e a ingresso gratuito
La società mette a disposizione diversi alloggi nelle mete più ambite d'Italia
Il festival letterario che promuove le produzioni editoriali è giunto alla sua quarta edizione
Mentre si lavora per risolvere i guasti, installati due generatori mobili
Il restauro realizzato grazie alle somme del Fondo per l’edilizia di culto del Ministero dell’Interno