Prevenzione incendi boschivi, nuova riunione alla Prefettura di Trapani

Presentata la mappa aggiornata delle aree maggiormente percorse dal fuoco

Ulteriore incontro alla Prefettura di Trapani per la pianificazione delle azioni di prevenzione e contrasto del fenomeno degli incendi boschivi, di vegetazione e d’interfaccia nel territorio provinciale.

In seguito alla circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha rinnovato le indicazione e le linee guida per lo svolgimento delle attività antincendio boschivo per la stagione estiva 2024 – che va dal 15 giugno al 15 ottobre – la prefetta Daniela Lupo ha tenuto un’ulteriore riunione di coordinamento con i vertici provinciali delle Forze dell’ordine, dei Vigili del fuoco, dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste e della Protezione Civile regionale.

L’esigenza di un efficace coordinamento è massima nel territorio trapanese dato l’elevato numero di incendi che annualmente si registra in occasione della stagione estiva e che impegna il sistema AIB in una costante attività di previsione, prevenzione e contrasto, a tutela non solo del prezioso patrimonio boschivo, costantemente minacciato e più volte gravemente danneggiato, ma anche della pubblica incolumità.

In considerazione di questa fragilità, la Prefettura, d’intesa con le componenti tecniche, ha già da tempo attivato un tavolo dedicato, per avviare un costante dialogo interistituzionale tra le amministrazioni comunali e gli Enti preposti alle attività di prevenzione e contrasto, con frequenti riunioni per l’individuazione di specifici piani d’intervento in vista dell’avvio della campagna AIB 2024.

Per imprimere un’ulteriore accelerazione, con riferimento alla definizione di strategie di intervento risolutive e condivise, nel corso della riunione è stata presentata al tavolo la mappa aggiornata delle aree maggiormente percorse dal fuoco in provincia di Trapani, realizzata dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco in collaborazione con l’Ispettorato ripartimentale delle Foreste, come ulteriore strumento di conoscenza per le amministrazioni comunali e per le altre componenti del sistema.

Con riferimento a queste aree, ritenute particolarmente a rischio, la prefetta Lupo ha chiesto l’attenzione delle Forze dell’ordine per realizzare, nell’ambito della consueta attività di controllo del territorio, un monitoraggio più serrato specie nelle giornate nelle quali le condizioni meteo risultano particolarmente favorevoli alla propagazione degli incendi, secondo gli avvisi emessi dal Dipartimento regionale di Protezione civile.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile