Poste Italiane: raccolte migliaia di letterine di Natale scritte dai bambini di tutta la Sicilia [VIDEO]

Le cassette rosse sparse per le città, i 769 uffici postali dell’Isola e gli immancabili postini hanno accolto le buste colorate che hanno accolto richieste e sogni ma soprattutto il desiderio della pace nel mondo

Giocattoli, sogni e desideri. Salute per i propri cari e un regalo anche per i bimbi meno fortunati. Ma è la pace, quella che tutti i bambini chiedono per questo Natale. I più piccoli sembrano avere molto chiaro il mondo che vorrebbero, ovvero, senza guerra.

Sono migliaia le letterine scritte dai bambini di tutta la Sicilia e transitate dai canali di Poste Italiane nel corso del mese di dicembre. Sentimenti di affetto e di fiducia incondizionati, quelli che i più piccoli rinnovano al vecchio barbuto che vive al Polo Nord. Nelle loro letterine scritte rigorosamente ancora a mano, c’è tutta la loro necessità di continuare a sognare e sperare in un mondo migliore.

Le cassette rosse sparse per le città, i 769 uffici postali dell’Isola e gli immancabili postini hanno accolto le buste colorate, i disegni e le parole dei più piccoli, scritte di proprio pugno o con l’aiuto dei genitori. Tra le lunghe, dettagliate e spesso illustrate liste di giocattoli sorprende trovare i grandi classici che hanno fatto divertire generazioni di bambini: dai pattini alle costruzioni, dai trenini alle macchine fotografiche, passando per colori, bambole e macchinine. C’è anche chi desidera un animale domestico o chiede qualcosa relativo alle proprie passioni scientifiche o alla squadra del cuore.

Ma il vero filo rosso che si ritrova nella maggior parte delle missive non ha a che fare con i doni materiali, anzi: “Caro Babbo Natale, quest’anno non voglio niente per me ma solo che finisca la guerra in Ucraina”.

 

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza
"Ognuno di noi deve fare la propria parte per proteggere e preservare la bellezza e la salute del nostro territorio"
In considerazione della severa crisi idrica, dovuta alle condizioni climatiche