Portici-Trapani, Torrisi: “Adesso abbiamo più spensieratezza”

Il tecnico granata ha evidenziato come sia necessario restare concentrati sugli altri obiettivi

“È stata una settimana diversa” ha commentato mister Alfio Torrisi in conferenza stampa dopo il successo ottenuto domenica sera contro il Siracusa che ha regalato al Trapani la matematica promozione. I granata si preparano alla sfida contro il Portici di domenica pomeriggio e il tecnico ha dichiarato: “La squadra ha dimostrato ancora una volta professionalità, dobbiamo restare imbattuti, restare la miglior difesa d’Italia e restare pronti per la poule scudetto e la Coppa Italia”.

“Adesso abbiamo più spensieratezza – ha evidenziato Torrisi -, dobbiamo lavorare sull’ambizione e per fare questo serve la testa. Serie B? Sono l’allenatore del Trapani, sono certo e consapevole che la proprietà è ambiziosa. Non è una squadra come tante altre e per me è motivo di continuo miglioramento e stimolo. Sono opportunità che nella vita non sempre capitano e darò tutto me stesso. Il treno passa soltanto una volta nella vita e cercherò di non scendere se non alla fermata finale, destinazione paradiso”.

Torrisi ha parlato anche del paragone con Arcoleo: “Con lui vedevo un confronto più diretto perché è stato l’ultimo allenatore ad aver vinto la Serie D. La pressione deve dare quella forza in più per migliorarsi come le critiche. Sono ancora più felice che siamo riusciti a superare anche il Siracusa, immaginate 8mila persone dopo un risultato negativo in quella partita, dopo che il presidente aveva preparato la festa. La domenica a pranzo ho visto serenità e spensieratezza nella squadra. Mi auguro che nella mia futura carriera ci siano tante pressioni perché vuol dire che sarò in grandi piazze”.

La testa però resta all’imminente futuro, ovvero alla trasferta in Campania: “Contro il Portici ci aspettiamo una partita complicata, noi andremo lì cercando di imporre il nostro gioco, ma dobbiamo dimenticare di aver già raggiunto l’obiettivo. Palermo sta bene, si è allenato in gruppo e farà parte della gara, Bova è ancora indisponibile e a questi si è aggiunto Crimi per un sovraccarico al polpaccio e neanche Liepins ci sarà. Domani ci sarà qualcosa di diverso perché dobbiamo cominciare a costruire qualcosa che ci porterà alla poule Scudetto e alla Coppa Italia”.

Per arrivare pronti a queste ulteriori sfide, secondo il tecnico “sarà fondamentale far raggiungere la miglior performance a tutti i giocatori perché giocheremo tantissime partite e vincerà chi starà meglio fisicamente e mentalmente”. Torrisi ha evidenziato: “È opportuno che chi ha giocato meno raccolga minuti per cambiare tanto ogni settimana. Il nostro preparatore, Calzone, studia ogni minimo dettaglio per permettermi di lavorare al meglio. Il Trapani può vantare di uno staff tecnico importante, al di sopra di questa categoria. Non c’è nulla di impossibile, basta avere fame”.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
L'oggetto era sulla battigia della spiaggia sotto le Mura di Tramontana
La Consulta delle associazioni e la Consulta per la Pace e la Cooperazione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
“Se non si stanziano i fondi per l’aggiornamento del progetto, sarà stato tutto inutile”
Andava in giro di notte con un monopattino elettrico
Svariati i temi trattati nell'incontro svoltosi in un clima di collaborazione
Possono accedere al beneficio le cantine sociali costituite in forma cooperativa