“Per favore… non dimenticarti di me”

Lunedì 29 gennaio l'Istituto Comprensivo “Gian Giacomo Ciaccio Montalto” celebra la Giornata Della Memoria

Lunedì 29 gennaio, a partire dalle ore 10.00, presso l’Aula Magna della sede centrale di Via Tunisi, l’Istituto Comprensivo “Gian Giacomo Ciaccio Montalto” di Trapani celebra la Giornata Della Memoria con un evento commemorativo dal titolo “PER FAVORE… NON DIMENTICARTI DI ME…”, al quale prenderanno parte i rappresentanti delle Istituzioni, dell’Associazione ANPI e tutte le classi quinte del Circolo Didattico “Umberto” di Trapani.

Poiché la Giornata della Memoria assume un ruolo centrale nella missione educativa della scuola, la quale si impegna a trasmettere ai giovani il valore della memoria storica come strumento fondamentale per costruire un futuro di pace e accoglienza, la manifestazione “PER FAVORE… NON DIMENTICARTI DI ME…” intende non soltanto onorare il ricordo delle vittime dell’Olocausto, ma si propone di creare un momento di riflessione su uno dei periodi più oscuri della storia umana, che rappresenta tutt’oggi una ferita ancora aperta nella cultura occidentale, per educare e sensibilizzare gli studenti sui temi del trauma e della sua elaborazione, della memoria, dell’inclusione e della diversità come ricchezza.

L’evento si snoderà per mezzo di esibizioni che hanno come tema le pietre d’inciampo e i “Giusti fra le Nazioni”, ma anche mediante le esecuzioni musicali dell’orchestra e del coro “Voci@colori”, corredate da una suggestiva coreografia realizzata sulla base della colonna sonora del celebre film “La vita è bella”, diretto e interpretato da Roberto Benigni.

Attraverso la narrazione di storie toccanti e significative, gli studenti saranno guidati a diventare cittadini consapevoli e responsabili; pronti a costruire un futuro migliore basato sulla comprensione, sulla solidarietà e sul rispetto. La Giornata della Memoria rappresenta, inoltre, un momento chiave nel percorso educativo sulla legalità della scuola; tramite lo spettacolo di lunedì 29 e le attività ad esso connesse gli studenti saranno infatti stimolati a riflettere sui valori fondamentali che dovranno guidare le loro scelte quotidiane e future. Ancora una volta, dunque, sarà ribadito il concetto che la legalità è e deve essere un pilastro su cui costruire una società rispettosa dei diritti umani, dell’uguaglianza e della Giustizia.

La professoressa Renata Grzelczak, referente del progetto, ha dichiarato: “In un’atmosfera carica di emozioni e riflessioni profonde questo spettacolo straordinario rappresenta un tassello importante nel percorso di consapevolezza e comprensione degli eventi legati all’Olocausto. Gli studenti saranno guidati a riflettere su come anche i piccoli gesti di gentilezza possono avere un impatto straordinario e avranno l’opportunità di connettersi con il passato in modo tangibile e intimo, rendendo la memoria un elemento vivo nella loro formazione.”

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Sul posto Forestale, Vigili del fuoco, elicotteri e Canadair
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Intervista a Paolo Salerno, l'organizzatore della rassegna che da 16 anni propone i gusti dal mondo
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk