Museo Pepoli, al via la mostra “Wolfgang Hüber. Un argentiere tedesco a Trapani”

L’evento espositivo, già tenutosi presso l’ericina chiesa di San Giuliano, offre alla fruizione del pubblico ben 44 opere in argento della seconda metà del XVIII secolo, in larga parte inedite

Approda al Museo Regionale “Agostino Pepoli” di Trapani, dopo il grande successo di pubblico registrato ad Erice durante la stagione estiva, la mostra “Wolfgang Hüber. Un argentiere tedesco a Trapani (1764-1780)”, a cura di Lina Novara e Pietro Messana, che sarà inaugurata giovedì 9 novembre, alle ore 17,30. La mostra, realizzata in collaborazione con il MEMS “Museo di Erice La Montagna del Signore” – Diocesi di Trapani e con l’Associazione Amici del Museo Pepoli, intende far emergere dall’oblio la personalità artistica di Wolfgang Hüber, argentiere poco noto del Rococò tedesco, che, approdato a Trapani nella seconda metà del XVIII secolo, conferì una personalissima impronta germanica a quel gusto rocaille già affermatosi in Sicilia.

L’evento espositivo, già tenutosi presso l’ericina chiesa di San Giuliano, offre alla fruizione del pubblico ben 44 opere in argento della seconda metà del XVIII secolo, in larga parte inedite, alcune delle quali recanti il marchio del maestro tedesco, altre realizzate da argentieri trapanesi o palermitani con i quali l’artista interagì durante la sua permanenza sul territorio.

Il Museo Pepoli, con la sua ricchissima collezione di opere d’arte applicata, si profila quale location privilegiata per ospitare l’importante esposizione, anche per le molteplici possibilità di interazione e dialogo fra le arti che esso offre. Le opere in mostra saranno collocate in un’ampia sala del primo piano, all’interno degli espositori progettati da Franco Minissi nei primi anni ’60 per contenere le preziose collezioni di vasi in maiolica. Il percorso di visita prevede anche un focus sulle opere di gusto Rococò appartenenti alle collezioni permanenti: argenti, mobili intagliati, sculture in avorio e madreperla, oggetti in maiolica.La mostra rimarrà aperta al pubblico dal 10 novembre 2023 al 28 gennaio 2024: l’arco temporale prescelto consentirà di intercettare in modo particolare il pubblico scolastico, per il quale sono in programma attività didattiche specificamente dedicate. A corredo della mostra si prevede lo svolgimento di iniziative collaterali, quali conferenze con specialisti, concerti, visite guidate.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
I funerali domani alle 9.30 nella chiesa di San Francesco di Paola
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
Comprando il pacchetto doppio verrà omaggiata una t-shirt speciale
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Il documentario mostra il filo che lega l'industria della carne, le lobby e il potere politico in Europa