Pellegrino (Sicindustria): “È tempo di liberare Trapani dalla cappa di Messina Denaro”

"Troppo spesso siamo stati spettatori inermi e passivi del grande limite rappresentato da una reputazione negativa della nostra provincia"

Un progetto che coinvolge tutti, dagli studenti agli imprenditori, dai rappresentanti delle Istituzioni ai sindacati. Nessuno escluso. Perché l’obiettivo è di quelli ambiziosi: rilanciare la provincia di Trapani, cominciando dalla sua reputazione.

È da qui che Sicindustria è partita per mettere a punto una iniziativa che, passo dopo passo, punta a modificare la narrazione: non più una Trapani conosciuta ai più per aver dato i natali al pluricondannato Matteo Messina Denaro e averne, in qualche modo, garantito la latitanza, ma una Trapani liberata, pronta ad accendere i riflettori sulle sue imprese sane e dinamiche, leader sui mercati internazionali.

Aziende che hanno saputo affermarsi in ogni settore: dall’agroalimentare all’enologia, dalla pesca al marmo, dall’edilizia ai servizi.

“Troppo spesso – ha detto oggi Vito Pellegrino, presidente di Sicindustria Trapani, in occasione della presentazione dell’iniziativa alla stampa – siamo stati spettatori inermi e passivi del grande limite rappresentato da una reputazione negativa della nostra provincia. Ora basta. Vogliamo finalmente voltare pagina e liberarla da questa cappa lavorando proprio sulla reputazione, asset strategico per la crescita economica, il benessere sociale e il turismo. E lo faremo con un grande progetto inclusivo, aperto alla partecipazione dei sindaci, degli imprenditori, dei parlamentari, dei cittadini. Coinvolgeremo gli stakeholder, le scuole, l’università, i politici affinché tutti quanti si possa remare nella stessa direzione e affinché ciascuno, in rapporto alle proprie possibilità, possa dare un contributo al risultato finale, che deve essere quello di creare le condizioni affinché i nostri giovani abbiano la possibilità di scegliere se restare o tornare”.

Quattro le fasi in cui si articolerà l’iniziativa. La prima, un concorso di idee per dare il nome al progetto. Al vincitore andrà un premio in denaro. La seconda, riguarderà la narrazione e prevedrà la realizzazione di un video capace di far emergere le tante realtà imprenditoriali di successo e il forte collegamento tra sviluppo e legalità. Quindi sarà la volta di un confronto su temi economici e fenomeni sociali e di un tour nelle scuole per far incontrare gli studenti con gli imprenditori e con i rappresentanti delle forze dell’ordine con cui discutere di legalità non in senso astratto ma come qualcosa che deve accompagnare ciascuno nelle azioni di ogni giorno. Un momento importante anche per provare a trasformare la provincia di Trapani dalla quinta provincia italiana in termini di percettori di reddito di cittadinanza alla prima per nuove idee imprenditoriali e nuove start up. L’ultima fase del progetto, non per importanza, sarà quella dell’incoming nelle aziende trapanesi per far conoscere le dinamiche, le esperienze e il coraggio che ci sono dentro una realtà produttiva.

“Alla fine di tutte le tappe – ha concluso Pellegrino – organizzeremo un grande evento che dovrà coinvolgere e raggiungere il massimo numero di cittadini per trasferire e disseminare in maniera capillare le nostre azioni e i nostri messaggi. Trapani deve mostrarsi al mondo quale realmente è, un territorio splendido e ricco di opportunità”.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Il documentario mostra il filo che lega l'industria della carne, le lobby e il potere politico in Europa
Curata dall’associazione “Plastic free”: domani raduno alle 10.30 in piazzale Stenditoio
Ha lo scopo di far incontrare e interagire operatori del settore turistico locale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
L’iniziativa mira a rendere accessibile il patrimonio artistico e archeologico a tutti i cittadini
Aldo Caradonna aveva ricevuto un avviso di garanzia in relazione alle Amministrative del 2022
Gli aiuti della Regione, a fondo perduto, sono rivolti alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche
"Le nuove prescrizioni al progetto vanno nella direzione delle criticità che avevamo denunciato"
"Unica legge da applicare in caso di naufragi è quella del mare che impone soccorso e approdo in un porto sicuro"