Paziente morto all’ospedale di Castelvetrano, al via processo a 12 medici

Il fatto risale al 2019

Al via, davanti al Tribunale di Marsala, il processo a carico di dodici medici dell’ospedale di Castelvetrano.

Sono imputati per omicidio colposo in relazione alla morte del 55enne Francesco Carbonello, di Salemi, avvenuta dopo che l’uomo fu sottoposto a due interventi chirurgici.

I medici imputati, nel 2019 erano in servizio nei reparti di Medicina e di Chirurgia. Nel procedimento sono parte civile i quattro fratelli della vittima.
L’insegnante fu ricoverato all’ospedale di Castelvetrano per un attacco di colite acuta. Ma dopo oltre dieci giorni di ricovero le sue condizioni non accennavano a migliorare. Per questo motivo fu trasferito nel reparto di Chirurgia dello stesso nosocomio dove fu sottoposto a due interventi chirurgici. Dopo il secondo si verificò il decesso.

I familiari sporsero una denuncia-querela contro ignoti da cui è scaturito il procedimento penale. La Procura di Marsala dispose l’autopsia dalla quale sarebbero emerse presunte responsabilità a carico dei medici ora a processo davanti al giudice monocratico lilibetano.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Non metteva post pubblici, ma utilizzava molto la messaggistica privata
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore