Partanna: assegnati al comune i fondi regionali per le famiglie in difficoltà economica

A seguito dell'inizio della pandemia a Partanna sono stati assegnati e contestualmente liquidati 62.022 euro

Insieme ad altri Comuni siciliani, anche Partanna beneficerà degli ulteriori 6 milioni di euro complessivi che la Regione ha stanziato e destinate alle famiglie in difficoltà economica –  per l’acquisto di beni di prima necessità –  a seguito dell’inizio della pandemia.

Si tratta di parte delle risorse stanziate lo scorso anno dal Governo regionale che potranno essere utilizzate anche per il pagamento delle utenze e dei canoni di locazione. Nel dettaglio, a Partanna, sono stati assegnati e contestualmente liquidati 62.022 euro. Nel marzo del 2020 la Regione Siciliana aveva disposto l’assegnazione della somma di 206.740 euro da convertire in Buoni Spesa/Voucher per l’acquisto di beni di prima necessità da distribuire ai nuclei familiari in stato di bisogno. Dopo la sottoscrizione da parte del sindaco, Nicola Catania, dell’atto di adesione, nel mese di luglio 2020 il Settore Servizi Sociali ha curato l’erogazione dei Buoni Spesa/Voucher mediante la pubblicazione di Avvisi.

L’ufficio comunale si è dotato di apposita piattaforma telematica che ha consentito una gestione più veloce e sicura dei voucher: tramite questo sistema gli stessi sono stati accreditati direttamente sulla tessera sanitaria dei beneficiari, che hanno ricevuto un sms sul cellulare. L’ufficio Servizi Sociali ha, inoltre, stipulato apposite convenzioni con i commercianti locali che si sono accreditati sulla piattaforma dialogando e interagendo telematicamente con l’intero sistema. Grazie a un’apposita piattaforma regionale di monitoraggio, e alla trasmissione entro i termini previsti all’Assessorato Regionale della Famiglia, della rendicontazione della spesa effettuata di almeno il 50% entro il termine perentorio previsto, lo scorso 14 giugno l’Assessorato Regionale ha decretato l’ulteriore assegnazione delle somme a valere sul fondo POC Sicilia 2014/2020.

“L’efficienza del funzionamento della macchina amministrativa – dice il sindaco Nicola Catania – ha consentito alla città di ottenere celermente nuove somme che vanno ad alleviare le urgenze e le esigenze economiche delle famiglie in difficoltà. La nostra attenzione in tal senso è costante”.

Tari, i motivi dell’opposizione imbavagliata ad appena 20′ di dibattito [AUDIO]

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
Operazione del 2022 contro presunti fiancheggiatori e associati di Cosa Nostra a Marsala e altri centri del Trapanese
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Tutte le gare in programma si disputeranno dal 25 al 28 luglio in piazza della Vittoria
L'ala di passaporto inglese proviene dal Galatasaray, squadra del massimo Campionato turco

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Domani pomeriggio si ritroveranno i bambini di dieci grest parrocchiali
"Decisione incomprensibile che comporterà l'aumento delle tariffe", dice il sindaco Forgione
Dalla mezzanotte le esibizioni di Hugel, Merk&Kremont, Simonterizzo e Kamelia
Sono stati 47 titoli in programma in sei giorni di proiezioni su ai temi ambientali, sostenibilità e diritti umani
Ospite d'eccezione Giancarlo Giannini che ha ricevuto il Premio alla carriera
Dopo l'omonima operazione antimafia del 6 settembre 2022
Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani