sabato, Febbraio 4, 2023

Parliamo un attimo di questi 600 euro per le partita IVA

AVVISO: il blog vuole cercare di raggiungere una platea di utenti che normalmente non mastica il diritto del lavoro, e pertanto è volutamente sintetico e cerca di usare una comunicazione semplice. Un occhio tecnico potrebbe trovare alcune imperfezioni, che sono però un costo necessario da sostenere per poter raggiungere una platea più ampia.


Una delle più discusse norme contenute nel decreto Cura Italia comincia a prendere forma: si tratta del bonus una tantum di 600 euro previsto nel decreto per i lavoratori autonomi e le partite iva. Il bonus riguarda il mese di marzo (dovrebbe essere riproposto in un apposito decreto per il mese di aprile) e punta a dare una integrazione del reddito per i mancati introiti causa COVID-19.

Tuttavia, come molto spesso accade in Italia, i media hanno fatto un po’ di confusione sull’argomento, nella fretta di dover dare la notizia a margine di questioni più importanti.

Per prima cosa bisogna chiarire che non tutti i lavoratori autonomi rientrano nella norma in questione. Gli iscritti alle cosiddette Casse di Previdenza Privata sono infatti esclusi: parliamo di una platea enorme di professionisti che vanno dagli avvocati ai periti agrari (elenco che potete vedere in foto) composta da circa 1,5/2 milioni di cittadini.

Un duro colpo da digerire in considerazione di due aspetti: il primo è la constatazione dell’insufficienza degli stanziamenti previsti nel Fondo di Ultima Istanza, inserito nel decreto per cercare di mettere una toppa al problema; il secondo è la previsione da parte del Governo di alcune attività svolte da questi professionisti fra quelle essenziali e che quindi non potranno chiudere; se da un lato infatti lo Stato deroga adempimenti vari ed indifferibili a questi professionisti, tra cui quelli giuridici, fiscali e contributivi, senza cui molte aziende e lavoratori dipendenti non riuscirebbe ad accedere alle tutele previste dal Decreto Cura, dall’altro non si prevede minimamente un aiuto per il mantenimento del reddito di quest’ultimi.

Ad ogni modo, al netto di interventi vari proposti dalle singole Casse, sembra che ci sia un’apertura da parte del Ministro Catalfo rispetto alle richieste degli Ordini professionali: consentire, cioè, alle Casse di provvedere ad erogare l’indennità, utilizzando parte dei rendimenti degli investimenti, in deroga ai limiti normativi e statutari vigenti, rispettando comunque il vincolo della riserva legale prevista per le pensioni.

Chi potrà quindi beneficare di questo aiuto?

La fetta più grande di aiuti andrà:

  • ai titolari di una partita IVA attiva al 23 Febbraio 2020 e ai titolari di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa al 23 Febbraio 2020, che siano iscritti alla Gestione Separata INPS;
  • agli iscritti, al 23 febbraio 2020, all’Assicurazione Generale Obbligatoria, cioè gli iscritti alla gestione Artigiani, alla gestione Commercianti e alla gestione Coltivatori diretti, coloni e mezzadri;

In tutti questi casi non si deve essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non si devono avere altre forme di previdenza obbligatoria.

Sono poi previsti i lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano cessato il rapporto di lavoro nell’arco temporale che va dal 1° gennaio 2019 alla data del 17 marzo 2020. Per questa fascia di lavoratori, oltre alla non titolarità di pensione, è previsto anche il requisito di non titolarità di rapporti di lavoro al 17 marzo 2020.

Ulteriori lavoratori compresi negli aiuti sono i lavoratori agricoli e i lavoratori dello spettacolo: i primi devono avere effettuato almeno 50 giornate effettive di lavoro agricolo nel 2019; i secondi devono essere iscritti al Fondo pensioni ed avere almeno 30 contributi giornalieri versati. In entrambi i casi non devono essere titolari di pensione.

Alcune domande ricorrenti:

Come si richiede il bonus? Dal portale Inps nell’apposita sezione delle prestazioni a sostegno del reddito. Il consiglio pratico è quello di farsi un pin personale Inps in attesa che il sistema informatico venga adeguato per la presentazione delle richieste.

Sono iscritto alla Gestione Separata ma ho anche un rapporto di lavoro dipendente. Posso richiedere il bonus? No, perché sei iscritto a un’altra forma di previdenza obbligatoria.

Sono un agente di commercio. Posso richiedere il bonus? Gli agenti e rappresentati di commercio sono tenuti obbligatoriamente sia all’iscrizione all’Assicurazione Generale Obbligatoria sia all’Enasarco. Questo ha generato un dubbio interpretativo perché da un lato ci rientrerebbero e dall’altro no. In merito il sottosegretario al Ministero dell’Economia, Cecilia Guerra, ha dichiarato in una recente intervista che il bonus spetta. Tuttavia non trattandosi di niente di ufficiale, il consiglio è di seguire attentamente la vicenda, che è in rapida evoluzione.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI QUANDO USCIRA’ LA CIRCOLARE INPS

“Il lavoro, spiegato bene” è il blog di Sergio Villabuona, consulente del lavoro ed euro-progettista. È possibile interagire con lui attraverso la sua pagina Facebook.

Trapani, stop ai “furbetti del suolo pubblico” [AUDIO]

Una task force formata da funzionari del Settore Suap e agenti della Polizia municipale sta effettuando sopralluoghi e già sono state elevate alcune sanzioni

Calcio, Trapani: riscattata l’opaca prestazione di domenica scorsa

Una vittoria importante per il morale della squadra e per la sicurezza nei suoi mezzi
Sarà gestito dalla Clomy Club - società dilettantistica a responsabilità limitata - per la durata di sette anni
Gli giovane denunciato dai Carabinieri avrebbe indotto un 66enne di Valderice ad effettuare bonifici, per un importo totale di quasi 2 mila euro, su una carta postepay
L'equipaggio ha svolto complessivamente 305 ore di pattugliamento nelle acque greche intorno a Samos nell’ambito dell’operazione “J.O. Poseidon 2022” sotto l’egida dell’Agenzia europea Frontex
Oltre duecento interventi previsti nelle prossime settimane
Madre degli editori e del direttore di TrapaniSì.it, fondò l'azienda editoriale con il marito Orazio Conforti

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il Day Zero di Etna Comics 2023

Appuntamento al centro commerciale Porte di Catania dalle 10 alle 20

Bonus gas e luce 2023, cosa cambia

Con la legge di Bilancio 2023 arrivano novità anche sul bonus bollette per le spese di luce e di gas
Sono 373 gli attuali positivi al Covid accertati tra i residenti nella provincia di Trapani. I ricoverati in ospedale sono 41
La raccolta è quindi ripartita oggi pomeriggio, secondo il calendario prestabilito
Tra i denunciati dai Carabinieri, un ventisettenne trovato con un coltello a serramanico e dosi di marijuana e hashish
Consegnato al LCC un dossier realizzato dalla Consulta Provinciale degli Studenti sulle criticità presenti nelle scuole superiori di Trapani e provincia
Gli interventi di aiuto sono finalizzati a compensare la differenza tra il costo energetico 2022 e il costo energetico 2021 fino ad un massimo di 20 mila euro per ciascuna impresa e minimo 500 euro
Anche aTrapani e provincia nuova riorganizzazione territoriale della Cisl che valorizza il territorio, la presenza e il dialogo del sindacato con le realtà locali

Pollo all’arancia: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, nuovo anno, nuovi propositi, ma perché procrastino?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Quei giorni in radio… [parte prima]

Negli anni Settanta e Ottanta la radio ha avuto un ruolo decisivo nella diffusione della musica e nell'intrattenimento

“Silenzio, esce la Corte”

La condanna definitiva: l’era di D’Alì è finita. Il silenzio di Trapani
Agente di commercio noto per aver rappresentato alcune delle aziende italiane più eleganti e di alta qualità nel settore dell'abbigliamento
Sono stati ricevuti dal questore Salvatore La Rosa i 12 poliziotti assegnati alla Questura di Trapani dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza nel mese di gennaio scorso
A gennaio, dall'aeroporto di Trapani sono transitati 43.293 passeggeri pari al +56% rispetto allo stesso mese del 2022
Tra le attività previste c'è anche il rafforzamento della collaborazione tra le ASP e l'Ufficio scolastico regionale per organizzare incontri tra esperti del settore e studenti di tutte le province della Sicilia
Ancora per tutto il mese di febbraio sarà possibile, per i contribuenti siciliani, pagare gli arretrati del bollo auto senza sanzioni e interessi.
Si voterà con il proporzionale solo nel capoluogo, in tutti gli altri con il sistema maggioritario: Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Paceco, Pantelleria, Partanna, Poggioreale, San Vito Lo Capo, Santa Ninfa, Valderice e Vita

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re