Pallacanestro Trapani: volano stracci tra Antonini e Basciano [AUDIO]

Duro botta e risposta tra il proprietario della squadra granata e l'acquirente in pectore

Tre note stampa di fuoco: il passaggio del titolo di A2 della Pallacanestro Trapani verso una nuova società della Sport Invest (che già controlla l’FC Trapani 1905 in un ottica dichiarata di polisportiva) si complica. Il primo ad intervenire è lo stesso Valerio Antonini.

È doveroso da parte mia fare il punto sulla situazione della Pallacanestro Trapani (d’ora in avanti PT), anche a seguito degli ultimi articoli apparsi sui Social e sulle testate giornalistiche locali. A seguito degli accordi sottoscritti nell’Aprile 2023 con Pietro e Nicolò Basciano, alla presenza dell’attuale Direttore Generale Valentino Renzi, avevo versato generosamente l’importo di 165,000€ a titolo di acconto confidando nella buona fede di quanto mi era stato detto sulle modalità di passaggio del titolo di Serie A2 dalla PT ad una nuova società da me creata che avrebbe comprato l’affiliazione dalla Scuola Basket Erice, ( d’ora in avanti SBE) società a sua volta affiliata alla PT. La controparte avrebbe dovuto, a sue spese e responsabilità, iscrivere la PT in A2 e poi passare il titolo alla mia costituenda. Successivamente i piani mi furono cambiati, con aggravi dispese e tempi, indicandomi di comprare direttamente la SBE e diventando, come ho fatto, Amministratore Unico, ma scordandosi tutti di darmi i codici di accesso alla FIP; (cosa ottenuta con sforzo e pressioni di ogni tipo nella giornata di oggi). Nel frattempo, però, il Signor Pietro Basciano veniva meno ai suoi obblighi contrattuali, dichiarandosi impossibilitato a sottoscrivere gli impegni da Lui e suo figlio assunti non potendo pagare la somma di 380,000€ nei confronti dell’Erario entro il 30.06.2023 per debiti al 31.12.2021 che negavano di conoscere al momento della firma degli accordi e arrivando a chiedermi di anticipare anche la seconda rata, senza alcuna garanzia nei miei confronti sulla iscrizione poi in A2 della PT; e scordandosi di indicare che anche le mensilità di Maggio e Giugno dei tesserati erano ancora da saldare! In soldoni, ci sono 500,000€ da pagare entro il 30.06.2023 mentre il debito complessivo super il milione e 200 mila euro! La situazione è altresì aggravata dalla idoneità del PalaIlio non ancora assicurata ma che grazie al mio intervento (pagamento di 15,000€ per pagare degli estintori per impianto antincendio!!!) e per gli sforzi del comune ed in particolare del Sindaco Tranchida e dell’Assessore Emanuele Barbara, siamo ottimisti di portare a termine entro le scadenze federali. Detto pertanto lo stato dell’arte, si comunica che se il Signor Basciano e figlio non rispetteranno entro la giornata di Lunedì 26.06.2023 gli impegni assunti insieme al loro Direttore Generale Valentino Renzi, con me e davanti all’intera città, con una conferenza stampa che – a questo punto oserei definire Fantozziana – si adiranno le vie legali in sede civile e penale a tutela degli interessi miei, del mio gruppo e dell’intera Città di Trapani! Sappiate altresì che farò di tutto per far disputare a Trapani la serie A2 nella prossima stagione, perché gli impegni da me assunti siano rispettati in pieno. Con affetto
Valerio Antonini

La redazione di Trapanisi.it ha raccolto le dichiarazione dello stesso Antonini, andate in onda nella puntata di oggi dello SPECIALE di TRAPANISI. Clicca play per ascoltare:

Successivamente la famiglia Basciano a quindi replicato.

A seguito del comunicato stampa diramato in data odierna dalla Sport Invest, a firma del suo Presidente Valerio Antonini, la Pallacanestro Trapani nelle persone del presidente Pietro Basciano, dell’amministratore delegato Nicolò Basciano, e del Direttore Generale Valentino Renzi, intende chiarire quanto segue:
1 – Si intende precisare che ad oggi la società non risulta inadempiente, che i termini per procedere all’iscrizione della Pallacanestro Trapani al prossimo campionato di Serie A2 e per produrre la documentazione funzionale anche al passaggio del titolo sportivo, scadranno il giorno 30 giugno. Il direttore generale Valentino Renzi sta lavorando al fine di avere tutta la documentazione utile entro quella data;
2 – Che il signor Antonini in sede di stipula del preliminare di vendita della società satellite ASD Scuola Basket Erice ha firmato un patto di riservatezza che ha palesemente ed in modo ingiustificabile violato con tutte le sue dichiarazioni pubbliche e a mezzo stampa;
3 – Che si intende rassicurare i tifosi che verranno poste in essere tutte le direttive utili all’ottenimento della Licenza per il prossimo campionato di Serie A2;
4 – Che la Pallacanestro Trapani nelle trattative ha sempre utilizzato il buon senso, con toni e profilo basso, politica che ha permesso al nostro Club di militare per 11 anni consecutivi in A2.
La società Pallacanestro Trapani si riserva di adire le vie legali e qualsiasi altra misura giuridica possibile a tutela della propria immagine ed a tutela dei propri tesserati.

Infine, la contro replica di Antonini.

Abbiamo letto con stupore (per le sue non verità) ma in generale con soddisfazione il comunicato della Pallacanestro Trapani, che contrariamente a quanto comunicatoci più volte per le vie brevi, si dice ora pronta a risolvere tutti i problemi, pagare quanto dovuto all’erario, avere il nulla osta per il Pala Ilio e una volta ottenuto il titolo di A2, trasferirlo come da contratto firmato alla Scuola Basket Erice di cui il sottoscritto è Amministratore Unico. Se il nostro comunicato doveva sortire questo effetto miracoloso, siamo ben felici! Attendiamo con gioia e trepidazione il mantenimento degli impegni presi dalla Pallacanestro Trapani con la Sport Invest e la Città di Trapani.

Insomma, questa la situazione: se dovesse saltare tutto, il piano B di Antonini è già pronto. Il titolo per giocare in A2 potrebbe arrivare dalla Stella Azzurra Roma che ha interesse nello sviluppare i sui giovani in una categoria inferiore. L’accordo potrebbe anche essere relativamente veloce. A quel punto, però, la situazione potrebbe anche essere paradossale. Un “Basket Trapani” targato Antonini e dentro la polisportiva e una società, la Pallacanestro Trapani, anche essa iscritta in A2 ma senza un progetto perché era destinata alla cessione. Due squadre, due vite, due anime. Al centro sempre un pallone di pallacanestro.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
I funerali domani alle 9.30 nella chiesa di San Francesco di Paola
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
Comprando il pacchetto doppio verrà omaggiata una t-shirt speciale
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Il documentario mostra il filo che lega l'industria della carne, le lobby e il potere politico in Europa