Pallacanestro: la Shark si impone a Trieste e vola alle Final4 di Supercoppa

Finisce 81 a 94: Trapani accede alla semifinale di Montecatini dove sfiderà la Tezenis Verona

PALLACANESTRO TRIESTE Vs TRAPANI SHARK: 81-94
Parziali: (27-29, 22-25, 19-18, 13-22)
Pallacanestro Trieste: Eli Jameson brooks 22 (5/9, 3/8), Justin Reyes 20 (5/8, 2/5), Francesco Candussi 13 (3/5, 1/3), Michele Ruzzier 8 (3/4, 0/2), Ariel Filloy 5 (1/2, 1/7), Giancarlo Ferrero 5 (0/0, 1/3), Giovanni Vildera 4 (2/2, 0/0), Luca Campogrande 3 (0/0, 1/4), Lodovico Deangeli 1 (0/2, 0/2), Stefano Bossi 0 (0/0, 0/0), Matteo Rolli 0 (0/0, 0/0), Danny Camporeale 0 (0/0, 0/0)Allenatore: Jamion Christian

Trapani Shark: J.d. Notae 27 (10/12, 1/6), Joseph yantchoue Mobio 12 (4/8, 1/3), Matteo Imbro 12 (1/4, 3/5), Rei Pullazi 11 (1/3, 2/2), Andrea Renzi 9 (2/4, 1/2), Fabio Mian 9 (0/1, 3/7), Yancarlos Rodriguez 9 (2/3, 1/3), Pierpaolo Marini 5 (2/3, 0/2), Kevin Cusenza 0 (0/0, 0/0), Veljko Dancetovic 0 (0/0, 0/0) Allenatore: Daniele Parente. Assistenti: Alex Latini, Daniele Quilici

Vittoria convincente per la Trapani Shark che espugna il Pala Trieste e si aggiudica con merito l’accesso alle Final Four di Supercoppa Lnp: 81-94 il finale. Trieste parte forte ma sul finale del primo quarto Trapani si porta in vantaggio. Nella seconda frazione la Shark allunga e Trieste, di fatto, non riesce più a rientrare. Per Trapani una partita solida, con Mobio dominante in difesa ed un JD Notae incontenibile in attacco (27 punti alla fine).

Per coach Parente quintetto composto da Notae, Imbrò, Marini, Mobio e Renzi. Parte forte Trieste ma Trapani riesce a rimanere in partita grazie alle sortite offensive di Notae che realizza 11 punti nel periodo. Al 10’ il parziale recita 27-29. Trieste prova a rientrare ma le buone percentuali al tiro da fuori di Pullazi ed Imbrò respingono gli attacchi al mittente. Tre ottime difese di Mobio permettono a Trapani di chiudere facili canestri in contropiede che permettono ai granata di incrementare il vantaggio al 20’: 49-54. Ottimo impatto di Trapani che entra in campo in maniera aggressiva costringendo Trieste a molte forzature da 3. In attacco gli uomini di Parente costruiscono buoni tiri costringendo coach Christian a chiamare timeout coi suoi sotto di 11 a 4’ dal termine del periodo (57-68). Cinque punti di fila di Reyes ed i 2 liberi di Brooks riportano Trieste sul -8: 68-72 al 30’. Subito la tripla di Brooks ma risponde Rodriguez col jump dalla media. La tripla di imbrò ed il canestro del solito Notae riportano Trapani sul +9 a 3’40’’ dalla fine: time out per coach Christian. Ruzzier segna in penetrazione ma Mian colpisce da oltre l’arco per il +10. Dopo i 3 liberi di Pullazi segna Brooks da sotto ma non c’è più tempo: finisce 81-94.

Coach Daniele Parente: “Sono molto contento dell’approccio avuto dai ragazzi che fin dal primo possesso hanno dimostrato di voler vincere. In difesa siamo statti molto attenti e questo ci ha permesso di correre in contropiede e segnare canestri facili. In questa fase nessuna squadra è pronta per giocare ogni 3 giorni ed i viaggi influiscono molto. Oggi abbiamo tenuto il campo e non ci siamo mai disuniti”.

Trapani a secco, l’assessore spiega [AUDIO]

La situazione del servizio idrico nel territorio comunale
Producer francese da oltre 9 milioni di ascoltatori mensili, oltre 1 miliardo di streams totali e numerosi dischi d'oro e di platino
Saranno presenti cinque unità e mezzi fino al prossimo 13 settembre

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Degustazioni di vini e prodotti alimentari, incontri con i produttori e masterclass con un percorso artistico suggestivo
Camminare in silenzio, concentrandosi sull’ascolto dell'ambiente e la propria presenza in esso
Gallerie d’arte, spazi creativi e atelier di artisti aprono le porte ai visitatori
Con quattro vele, arretra Pantelleria che quest'anno si ferma a tre
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali