Paceco: ampliato il servizio dell’asilo nido comunale

Ciò potrà "dare finalmente risposte più efficienti alle numerose richieste delle giovani famiglie pacecote"

A partire dall’1 dicembre l’Asilo Nido comunale di Paceco può accogliere 24 bambine e bambini del territorio. È stato infatti potenziato il servizio che, fino a ieri, poteva essere offerto a soli dieci iscritti.

Lo comunica il sindaco, Aldo Grammatico, con l’assessore alla Pubblica istruzione e alle Politiche per la Famiglia e l’Infanzia, Marilena Barbara, sottolineando che si tratta di “una giornata storica, perché, dopo 25 anni in cui l’Asilo Nido comunale ha vissuto nel torpore, oggi si avvia un processo di cambiamento, con l’incremento del numero di bambini frequentanti da 10 a 24, per dare finalmente risposte più efficienti alle numerose richieste delle giovani famiglie pacecote”.

“Come Amministrazione comunale ci siamo posti, tra gli obiettivi primari – continua il sindaco -, quello di garantire alle famiglie di Paceco, la migliore offerta possibile nell’ambito dei servizi educativi per i minori e gli adolescenti, perché siamo convinti che investire sui temi dell’educazione sia essenziale per poter avere una comunità migliore”.

L’implementazione del nuovo progetto per l’asilo nido comunale era un punto essenziale del programma elettorale del sindaco Grammatico.

“Appena insediati, ci siamo messi al lavoro per il raggiungimento dell’obiettivo, anche attraverso una riorganizzazione del servizio, soprattutto nell’espletamento delle attività educative: saranno sviluppate da un coordinamento di tre educatrici/maestre, coadiuvate dalle nostre assistenti/operatrici, in modo da superare tutte le criticità legate alla precarietà. Ci siamo adoperati anche per una migliore organizzazione e un adeguamento degli spazi in cui i bambini svolgono le attività programmate nel piano educativo. Ogni cambiamento – precisa l’assessore Barbara – porta inevitabilmente un periodo di adattamento e delle criticità che andranno affrontate e risolte nell’ottica del continuo miglioramento, agendo nell’esclusivo interesse dei bambini”.

“È importante puntualizzare che il nostro Asilo Nido è un servizio a gestione diretta, coordinato dal Comune attraverso il proprio personale; questa è una scelta amministrativa con un grande valore politico che vogliamo affermare e continuare a determinare. L’Amministrazione è molto orgogliosa del risultato raggiunto, che condivide con il consigliere Salvo Rosselli, presidente del Comitato di Gestione, e tutti i consiglieri di Maggioranza, oltre che con tutti coloro che, nelle espletamento delle proprie funzioni, stanno rendendo possibile il raggiungimento di questi obiettivi”.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale