Paceco: al via i lavori di scerbatura delle aree verdi e la pulizia dei canali

I lavori di scerbatura e pulizia canali verranno avviati dalla ditta Flora Poma di Paceco

Previsto per domani l’inizio dei lavori di scerbatura delle aree verdi e pulizia dei canali nel centro urbano di Paceco e nelle frazioni di Dattilo e Nubia. Il servizio viene avviato in attuazione di una relazione tecnica redatta dal Settore Urbanistica, Territorio, Ambiente e Sviluppo Economico del Comune, in base ad un’ordinanza del Sindaco, Giuseppe Scarcella, contenente “Misure per la prevenzione degli incendi riferite all’anno 2021”.

“I lavori, come ogni anno, sono stati programmati in anticipo rispetto all’inizio della stagione estiva – precisa l’assessore Francesco Valenti – ma quest’anno i tempi si sono allungati, perché la prima pubblicazione della gara d’appalto è andata deserta”. Il servizio è stato quindi affidato la settimana scorsa, con trattativa privata, considerando l’urgenza degli interventi da effettuare nel territorio comunale, sia per l’eliminazione delle sterpaglie che favoriscono il proliferare di insetti e topi e rappresentano un pericolo per possibili incendi, sia per la pulizia dei canali di scolo, intasati da vegetazione e canne che impediscono il deflusso delle acque con il rischio di allagamenti in caso di piogge improvvise.

I lavori di scerbatura e pulizia canali, per un importo complessivo lordo di 17.840,49 euro, vengono avviati dalla ditta Flora Poma di Paceco, ed avranno una durata di circa due settimane. Gli interventi riguarderanno circa quindici aree, indicate nelle planimetrie allegate alla relazione tecnica, per una estensione complessiva di circa 21.850 metri quadri tra Paceco, Nubia e Dattilo. In particolare, i lavori di scerbatura sono previsti a Paceco, nell’area perimetrale del Campo Sportivo “Giovanni Mancuso”, in cinque aree della Zona Peep (Piano di edilizia economica e popolare), in via Acquabona Scarpata, in due aree della via Circonvallazione Est. A Dattilo, lungo tutto il perimetro del campo sportivo della frazione. Gli interventi di pulizia riguarderanno a Paceco, i canali lungo la Statale 115 e le cunette della via Pecoreria. A Nubia, i canali della via ex Campo sportivo e della via Salinella, con lavori di espurgo, eliminazione vegetazione e pulizia dei rispettivi alvei. A Dattilo, l’espurgo e la pulizia dell’alveo del canale di via Garibaldi, nonché la pulizia delle cunette in via Baglio Vecchio.

Ieri mattina, intanto, dietro sollecitazione dell’Amministrazione comunale, diversi  proprietari dei terreni adiacenti alle aree a verde della zona Peep di Paceco, hanno iniziato lavori di scerbatura per ridurre ulteriormente il rischio di incendi in prossimità delle numerose abitazioni presenti nella zona.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio
Lo dispone, per oggi, un provvedimento della Polizia Municipale
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»