Orzinuovi-Trapani Shark, Parente: “Tutte le partite come delle finali”

A parlare in conferenza stampa anche Fabio Mian: "Dobbiamo prepararci ai playoff"

Dopo la vittoria contro Piacenza, la Trapani Shark si appresta a far visita a Orzinuovi, squadra che, nonostante la bassa classifica, è riuscita a battere Cantù e a giocare ottime partite contro le big del campionato. A presentare il prossimo impegno in conferenza stampa Fabio Mian: “In casa hanno giocato alla pari contro squadre di alta classifica. In generale penso che sia qualcosa che riflette anche la fase precedente, ma adesso l’obiettivo è più vicino, che sia la salvezza o un piazzamento nei playoff, e le squadre cercano di sfruttare l’ambiente favorevole”.

“Fisicamente sto molto bene – ha aggiunto il numero 9 di Trapani -, ho lavorato nel miglior modo possibile nel periodo dell’infortunio e credo che sia una situazione diversa rispetto ai miei compagni che non hanno avuto pause. Abbiamo tante partite per consolidare il gruppo e tra otto partite inizierà la fase più importante”.

Mian ha parlato anche del vantaggio in classifica: “Ci possiamo permettere di provare anche soluzioni che ci serviranno successivamente, per i playoff. Cividale? Prima o poi poteva capitare di perdere, siamo consci del calo di tensione che c’è stato, ma abbiamo la fortuna di poter andare a Orzinuovi perché la classifica ci permette di essere sereni. Sarebbe un errore enorme pensare già adesso alla Coppa Italia, abbiamo un impegno importante prima di Roma”.

A seguire è intervenuto coach Daniele Parente: “Con l’assetto definitivo Orzinuovi sta giocando un’ottima pallacanestro che non corrisponde con la classifica. Ha dei punti di riferimento ben definiti e ha un pacchetto di italiani che è cresciuto durante l’anno. Loro ci possono mettere in difficoltà con diverse soluzioni. La classifica a questo punto conta poco, contano invece le motivazioni e Orzinuovi cercherà di arrivare nelle prime otto per evitare il girone salvezza. Basile se la dovrà vedere con Horton e Renzi, è un giocatore seguito anche in ottica nazionale, dovremo cercare di arginarlo anche se ha un grande repertorio offensivo”.

“A questo punto della stagione è tutto un punto interrogativo: è sempre difficile allenare la mentalità per essere pronti, inconsciamente è qualcosa di difficile da fare, ma tutte le partite devono essere come delle finali. Dobbiamo guardare alla classifica consapevoli di essercelo meritati, ricordando anche il percorso che ci ha portato a questo punto” ha aggiunto il coach di Trapani.

“In Coppa Italia il ranking non conta, sono partite da dentro o fuori e ci sono squadre che hanno grande tradizione. Può succedere di tutto e possiamo dire che sarà un antipasto dei playoff. Credo che partecipare ad una manifestazione del genere sia un premio anche per i tifosi e sarà bello vedere gli spalti pieni. Verranno tante persone anche da Trapani appositamente e cercheremo di farle felici” ha concluso, infine, Daniele Parente.

“I Ragazzi del treno – la restituzione”, più di 600 studenti all’Ariston [AUDIO]

Dopo il viaggio dello scorso febbraio nei luoghi della Shoah, ne parliamo con Valentina Colli
A fronte delle maggiori spese si rischia un aumento di circa il 30% delle tariffe della Tari
La convenzione tra Comune e associazione sportiva ha durata decennale
È accaduto nelle prime ore della giornata di sabato scorso
Ciascuna zona sarà rifornita per più ore ma allungando l'intervallo di erogazione
Pietro Russo e Giulia D'Aguanno hanno vinto le maglie nelle rispettive categorie
Saranno 207 i giorni di lezione tranne che per la Scuola dell'infanzia che termina il 28 giugno
"Lo sversamento di acqua che l’invaso non può contenere per problemi di autorizzazioni è uno spreco di risorse"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La sfida risiede nel cambiamento climatico, non più un’emergenza periodica ma strutturale che si sta affrontando con investimenti nel breve e medio termine
Partita da archiviare in vista della sfida alla Fortitudo Bologna di domenica
Dal 24 al 28 aprile nell’area dei campetti sportivi di via Faro
Il premio assegnato su indicazione degli Assessorati all’Agricoltura delle Regioni