lunedì, Febbraio 26, 2024

Ordinanza anti movida: idee contrastanti tra residenti e commercianti [AUDIO]

I residenti chiedono una riduzione del caos, mentre i gestori dei locali esprimono le proprie esigenze

La nuova ordinanza sindacale anti movida suscita dibattito. Ieri pomeriggio, presso la Sala Sodano del Comune di Trapani, si è tenuto un incontro tra l’Amministrazione, i residenti e gli operatori commerciali del centro storico per discutere dei contenuti della bozza dell’ordinanza che regolamenterà le attività musicali e la vendita di bevande alcoliche. Questa ordinanza, promossa dalla Prefettura, mira a stabilire norme coerenti per l’intera provincia.

Come è prevedibile, le due parti coinvolte hanno opinioni contrastanti: i residenti chiedono una riduzione del caos, mentre i gestori dei locali esprimono le proprie esigenze. Al centro del dibattito si trovano il sindaco Tranchida e gli assessori, che cercano di ascoltare, mediare e trovare un compromesso. Una sfida estremamente difficile. Tuttavia, tutti sono concordi su un punto: è necessario intensificare i controlli.

Secondo la nuova ordinanza, che avrà effetto immediato dopo la pubblicazione in albo pretorio e sarà in vigore fino al 31 dicembre 2023, è vietata la vendita, la somministrazione, la detenzione e il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in luoghi pubblici su tutto il territorio comunale dalle 23:00 alle 06:00 del mattino successivo. Tale divieto non si applica ai locali e agli spazi pubblici legittimamente occupati dagli esercizi autorizzati di pubblica somministrazione.

Per quanto riguarda la musica, sarà consentita fino all’1:00 del mattino. “Al di fuori degli orari stabiliti, è vietata la diffusione di qualsiasi tipo di musica sia all’interno che all’esterno degli esercizi, utilizzando qualsiasi mezzo”. Le richieste di autorizzazione per gli eventi musicali dovranno essere presentate al Suap attraverso il portale “Impresainungiorno” entro le 11:00 del terzo giorno precedente l’evento.

Ieri pomeriggio, la redazione di Trapanisi.it ha voluto sentire le parole delle due categorie per capire i loro punti di vista. Clicca play per ascoltare:

“Auspichiamo che il provvedimento possa dare delle regole ben chiare da seguire e da far rispettare – afferma Alberto Catania, presidente del Comitato Residenti centro storico di Trapani – perché è importante che qualsiasi ordinanza posso essere applicata da qualsiasi forza dell’ordine e non soltanto dalla polizia locale. Siamo qui per collaborare e vogliamo essere parte in causa, non solo riguardo la movida e le emissione sonore notturne ma anche negli altri problemi come la viabilità, i parcheggi, la gestione dei rifiuti e tanto altro”.

“Che ci sia una ordinanza che regoli tutta la provincia è importante, soprattutto sugli orari – dice Pasquale Citrolo, gestore di un pub e di un cash&carry in centro storico – ma non sono molto d’accordo sulle misure adottate riguardo i decibel delle emissioni sonore o il modus sul come operare per ciò che riguarda la musica dal vivo. Molti turisti cercano la movida e se fatta bene ed è pulita può rivalutare alcune zone dalla città. Poi, viviamo i problemi del centro storico: l’approvvigionamento dell’acqua rimane una costante problematica”.

Queste le interviste, per ascoltare schiaccia PLAY:

Baskin, lo sport inclusivo e i panathleti trapanesi [AUDIO]

Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Oggi intitolazione dello slargo alberato di via XXX Gennaio e un incontro dibattito alla Sala "Perrera"
Istituzioni comunali, Procure e componenti tecniche a confronto sul tema
Oggi, lunedì 26 febbraio, viene erogata acqua alla zona "Trapani Nuova"
L'uomo è stato anche sottoposto ad divieto di avvicinamento alla compagna

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
A segnare l'unica rete della partita è stato Iannotti su rigore
Saranno in quattro i partenti della squadra a pois alla prossima GF Strade Bianche
Martedì alle ore 21:00 avrà inizio lo spettacolo di Gianluca Guidi, ripercorrendo le orme di Frank Sinatra
Il giocatore italo-ivoriano ha realizzato 16 punti nelle tre partite
Si sono svolti gli Italy Food Awards: grande riconoscimento per l'azienda di Dattilo
Grammatico, originario di Trapani, condividerà il suo percorso lungo 18 anni accanto alle persone senza dimora

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Ottima la prova degli azzurri di fronte ad un Pala San Carlo tutto esaurito
Il numero uno granata ha confermato anche il direttore sportivo Andrea Mussi
Tre meraviglie che portano la firma di Convitto, Palermo e Marigosu
Alle 17.30 la celebrazione del vicario generale della DiocesidiTrapani don Alberto Genovese
L'incidente è avvenuto in contrada Sant'Anna
Il trequartista sardo dovrebbe muoversi alle spalle di Kragl, Cocco e Convitto

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re