Operazione “Hesperia”, processo davanti al Tribunale di Marsala per 8 dei 35 indagati

Gli altri 27 hanno scelto di essere processati con rito abbreviato davanti al gup di Palermo

Rinviati a giudizio davanti al Tribunale di Marsala, dalla gup di Palermo Ermelinda Marfia, 8 dei 35 presunti mafiosi e fiancheggiatori coinvolti nell’operazione “Hesperia” dei Carabinieri che, lo scorso 6 settembre, ha scompaginato le famiglie mafiose di Marsala, Mazara del Vallo e Campobello di Mazara, riportando in carcere fedelissimi del boss Matteo Messina Denaro come il 67enne capomafia di Campobello di Mazara Francesco Luppino.

I rinviati a giudizio sono Filippo Aiello, 76 anni, Lorenzo Catarinicchia, 41 anni, Vito De Vita, 45 anni, Stefano Putaggio, 49 anni, Antonino Lombardo, 70 anni, Riccardo Di Girolamo, 44 anni, Nicolò e Bartolomeo Macaddino, rispettivamente di 62 e 58 anni, di Mazara del Vallo. La prima udienza del processo a Marsala è stata fissata per il prossimo 19 aprile.

Gli altri 27 imputati hanno scelto di essere processati con rito abbreviato davanti al gup di Palermo. Tra questi anche il boss Luppino. In occasione dell’operazione “Hesperia” erano state arrestate persone: 21 erano finite in custodia cautelare in carcere e 12 ai domiciliari. Tra loro, molti nomi noti della criminalità organizzata di Marsala, Mazara, Campobello di Mazara e Castelvetrano, ma anche diversi volti nuovi. Tra i primi, quello di Francesco Luppino, uscito dal carcere circa tre anni prima dopo aver scontato una lunga condanna per mafia. Secondo l’accusa, si sarebbe attivato per ricostituire la rete di relazioni di Cosa nostra tra Campobello di Mazara, Mazara, Castelvetrano e Marsala.

Le accuse contestate a vario titolo agli indagati sono associazione di tipo mafioso, estorsione, turbata libertà degli incanti (nelle aste al Tribunale di Marsala), reati in materia di stupefacenti, porto abusivo di armi, gioco d’azzardo e altro, tutti aggravati dal metodo e dalle modalità mafiose.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale