Oltre 50 mila presenze a Borgata Costiera per la “Festa del Pane e della Pasta”

Grande successo della kermesse di spettacolo, cultura ed enogastronomia

La 5° edizione della “Festa del Pane e della Pasta” svoltasi a Borgata Costiera dal 7 al 9 agosto ha fatto registrare un grande successo ed un boom di visitatori, con oltre cinquantamila presenze!

Nel corso delle tre serate, in migliaia si sono riversati tra i vicoli e nella piazza principale della pittoresca Borgata, per assistere agli spettacoli musicali e di cabaret condotti magistralmente da Salvo La Rosa, degustare gli ottimi prodotti enogastronomici del territorio negli stand della “street food valley”, ammirare i murales realizzati per l’occasione dal gruppo di artisti siciliani “SCALMA-NATI per l’arte con il coordinamento dell’arch. Gerry Bianco, visitare la mostra “Non solo Pane” allestita negli storici lavatoi e curata dall’arch. Liliana Ingenito vice presidente della Pro Loco, con grande protagonista il pane devozionale.

Nomi di spicco del mondo della scienza, dell’arte, della cultura e dello spettacolo, sono sati insigniti del premio Nazionale “Sulana d’oro”. Tra questi: l’ex prefetto di Trapani Tommaso Ricciardi, il giornalista inviato Rai Leonardo Zellino, la coppia Mirko Gancitano Guendalina Goria, il dermatologo di fama nazionale dr. Fabrizi, la famiglia di imprenditori Contorno.

Unanimi i commenti positivi e gli apprezzamenti pervenuti all’organizzazione dell’Unac (Unione Nazionale Arma dei Carabinieri) che insieme all’ideatore dell’evento, Francesco Foggia, con il supporto della direttrice artistica Alessandra Alamia ed i tanti volontari hanno allestito una “tre giorni” di grande livello, dopo i tre anni di stop causati dalla pandemia.

A Borgata Costiera si è tornati a respirare aria di festa con una vera e propria miscellanea tra arte, storia, enogastronomia e multiculturalità. Tre serate all’insegna della spensieratezza e del buonumore grazie alle esibizioni esilaranti di Litterio, Uccio De Santis, Toti e Totino, arricchite dal buon cibo e dalla voglia di stare insieme, con al centro la piazza del Popolo tornata a trasformatasi in una vera e propria arena sotto le stelle che si è illuminata l’ultima sera con i fuochi del piromusicale.

“Ringrazio le Istituzioni che ci sono state vicine – dice l’ideatore della festa del Pane e della Pasta Francesco Foggia – a partire dall’ assessore regionale alle Attività Produttive Mimmo Turano, all’Assemblea Regionale Siciliana ed al Comune di Mazara del Vallo che hanno patrocinato l’evento. Un grazie di cuore a tutti i volontari ed alle attività commerciali che hanno contribuito al successo dell’iniziativa. Naturalmente non ci fermiamo qui – annuncia Foggia – e con il nostro motto ‘Avanti Tutta’ siamo già al lavoro con lo staff organizzativo, per progettare la prossima edizione, che intendiamo arricchire anche con una sessione scientifica dedicata alle qualità salutistiche della pasta e del pane quali alimenti cardine della nostra straordinaria dieta mediterranea. L’appuntamento quindi è alla 6° edizione della Festa del Pane e della Pasta 2023”.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
L'episodio è avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 giugno scorso
Il Centro di Salute Mentale è una delle due strutture in Sicilia ad utilizzare il sistema Nesplora
Dal 24 al 28 luglio in piazza ex Mercato del pesce
"Con le mie ali, trovare sé stessi, cambiare il mondo" vuole essere un’indagine sui cambiamenti di prospettiva del mondo giovanile, sulle prove attraverso le quali ragazze e ragazzi divengono adulti
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione