Nuove restrizioni anti covid-19, CIFA Trapani: “Il Governo regionale si faccia sentire per tutelare il tessuto produttivo siciliano”

CIFA Trapani alza voce e chiede al presidente della Regione Musumeci di protestare contro l'inserimento della Sicilia in "zona arancione"

“Nonostante la curva dei contagi da Covid-19 in Sicilia negli ultimi giorni mostri un continuo andamento decrescente, la nostra Isola, attraverso un decreto dell’attuale Governo nazionale, è passata da “zona gialla” a “zona arancione” e per le prossime festività pasquali, come previsto per le altre Regioni italiane con un indice Rt ben più alto rispetto alla Sicilia, passerà addirittura a “zona rossa”. Si tratta di una scelta incomprensibile e per la quale il Governo Musumeci dovrebbe, come del resto avvenuto con il precedente Governo nazionale guidato da Giuseppe Conte, mettere in campo tutta la sua Autorità al fine di evitando disuguaglianze di carattere sociale, territoriale e generazionale. Al tempo stesso auspichiamo che lo Stato, di concerto con la Regione, possa recepire e soddisfare le numerose richieste di sostegno (con i cosiddetti e tanto attesi “ristori”) provenienti dal tessuto produttivo siciliano messo ancora una volta a dura prova da provvedimenti che non sono calibrati all’attuale situazione di emergenza”. Ad affermarlo sono stati il presidente di C.I.F.A. Trapani, Gaspare Ingargiola, e il dirigente provinciale C.I.F.A. Area Legale Amministrativa e Civile, Filippo Inzirillo, che chiedono, a nome dell’intero Direttivo di C.I.F.A. Trapani, un incontro urgente con l’Assessore regionale alle Attività Produttive, Mimmo Turano, al fine di conoscere quale sia la strategia del Governo Regionale nel far fronte nell’immediatezza a una situazione che rischia di aggravare ulteriormente il grave disagio vissuto in particolare dal settore della ristorazione le cui attività sono nuovamente limitate alla vendita con asporto, con divieto di consumazione, a qualsiasi ora, sul posto o nelle adiacenze dei locali.

“Il piano “Next Generation UE” – ha ribadito Filippo Inzirillo – con l’accesso ai 209 miliardi di fondi riconosciuti all’Italia dovrà essere accompagnato dall’adozione di una serie di riforme richieste da anni dall’Europa al nostro Paese, e rimaste di fatto inattuate: riforma fiscale, lotta all’evasione, piena attuazione della riforma delle pensioni, politiche attive del mercato del lavoro, revisione degli ammortizzatori sociali a oggi vigenti, riduzione della pressione fiscale sul lavoro ed efficientamento dei servizi della pubblica amministrazione”.

Tranchida: l’acqua arriva nonostante l’Enel e il “cortocircuito amministrativo” [AUDIO]

"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Presente il sottosegretario all'Interno Emanuele Prisco
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani
Venerdì 26 luglio alle ore 19 si terrà la Santa Messa e alle ore 21 una serata memorial con video, musica e testimonianze nel campetto parrocchiale
Nato da una open call agli artisti, il cartellone di Selinunte, che accompagnerà l’estate per oltre due mesi, accoglie il primo spettacolo della rassegna Teatri di Pietra giovedì 25 luglio alle 21:30
I biglietti potranno essere ritirati presso la sede Avis in via Casa Bianca n. 34, con un'offerta minima € 10,00
Ospite della prima serata sarà Gianrico Carofiglio, scrittore e magistrato italiano, noto per i suoi romanzi gialli e legal thriller

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG