Noia e zero spettacolo, finisce a reti bianche la sfida tra Trapani e Real Aversa

Finisce 0 a 0 il recupero, una brutta partita con numerosi errori

Trapani – Real Aversa 0 a 0
Trapani (4-3-3): Cultraro; Solimeno (56′ Santarpia), Pagliarulo, Bruno, Barbara A.; Antezza, Olivera, Vitale (71′ Pipitone); Russo (50′ Bonfiglio), Musso (86′ Oddo), De Felice (55′ Spano). A disp.: Recchia, Inglese, Meti, Amorello. All.: Morgia
Real Aversa (4-3-3): Lombardo, Hutsol, Schiavi, Del Prete, Russo V., Bonfini, Cavallo, Russo D., La Monica, Chianese (78′ Sannia), Giordano (55′ Grimaldi). A disp.: De Simone, Dello Iacono, Affinito, Russo, Romano, Iannone, Mariani. All.: Sannazzaro.
Arbitro: Terribile di Bassano del Grappa; assistenti Sbardella di Belluno e Boato di Padova.

Una gara brutta, senza reti e senza emozioni. Quella tra Trapani e Real Anversa è stata una sfida senza sorpese e spettacolo. Uno zero a zero scialbo.

In un provinciale vuoto, Trapani e Real Aversa iniziano la gara in modo soft, con le due squadre che non si pungono. I primi venti minuti infatti sono molto avari di emozioni. Al 20’ il primo squillo: Nicola Russo sfiora il palo con una conclusione dopo un ottimo fraseggio e un assist di Musso. Il portiere Lombardo non avrebbe potuto far nulla. Dopo un minuto, De Felice ha una buona opportunità con una conclusione al volo ma il tiro finisce in angolo per una deviazione. Al 39’ Vitale recupera un pallone a centrocampo, si allunga nella parte centrale del campo e prova la conclusione ad affetto: Lombardo si distende alla sua destra e in modo plastico para la conclusione insidiosa. Il primo tempo termina senza azioni da segnalare.

Il secondo tempo è simile ai primi 45 minuti: tanti errori, poche emozioni e noia che domina. Al 12’ Spano dalla sinistra si lancia dalla sinistra e nuovamente Lombardo è stato chiamato a togliere le castagne dal fuoco. Nei minuti finali si accendono gli animi: espulso prima l’allenatore del Trapani Morgia dopo le forti proteste per un rigore non fischiato a favore della formazione granata. Dopo qualche minuto rosso anche per Olivera.

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza
"Ognuno di noi deve fare la propria parte per proteggere e preservare la bellezza e la salute del nostro territorio"
In considerazione della severa crisi idrica, dovuta alle condizioni climatiche