Neonato abbandonato a Paceco, trovate tracce di cannabinoidi nel suo sangue

Intanto proseguono le indagini dei Carabinieri per identificare la donna che lo ha partorito

Nel sangue del piccolo Francesco Alberto, il neonato abbandonato a Paceco lo scorso 4 ottobre, sarebbero state trovate tracce di cannabinoidi. La notizia, riportata da Repubblica Palermo, aggiunge un elemento importante che racconta di una probabile condizione di disagio della madre, forse una giovane e assuntrice di stupefacenti.

Intanto proseguono le indagini dei Carabinieri per identificare la donna che lo ha partorito: si cerca una traccia nelle scuole e nelle farmacie. Chi indaga ritiene che la madre possa essere una donna residente in zona, forse voleva raggiungere la vicina guardia medica e poi, invece, si è allontanata per l’arrivo di qualcuno.

Sono state già acquisite e sono al vaglio degli investigatori le immagini di alcune telecamere di contrada Sciarrotta dove è stato trovato il neonato. Sono tre le vetture fino a ora individuate transitate in zona negli orari compatibili con quello del suo ritrovamento. Le tre auto sono state riprese nell’arco di tempo compreso tra le 12 e le 17,30.

Intanto a Francesco Alberto è stato dato il cognome di una delle due dottoresse che lo assistono nel reparto di Neonatologia dell’ospedale di Trapani. La procedura si è resa necessaria per la redazione dell’atto di nascita presso il Comune di Paceco..Sarà sostituito quando il bambino sarà adottato secondo l’iter avviato dal Tribunale dei Minori di Palermo.

Sono numerose le richieste di affido del piccolo già pervenute ma dal Centro Affidi e Adozioni Distrettuale fanno sapere che “le numerose richieste finora pervenute di disponibilità all’accoglienza non potranno essere prese in considerazione in quanto non conformi alle regolari procedure per l’adozione, regolamentate dalla normativa di riferimento”.

Andrea Devicenzi e Lombardo Bikes sulla strada del Blues [AUDIO]

Il viaggio in bicicletta porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
Finisce 0-2 a Gavorrano e il Trapani Calcio conquista il suo secondo obiettivo stagionale
Il viaggio in bicicletta porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
Assegnati oltre 3 milioni di euro dal Ministero per realizzare le strutture a Bosco e ad Amabilina
Per realizzare, adeguare o ampliare la viabilità al servizio delle aree rurali e delle aziende agricole
Nel 350° anniversario della sua apparizione a Santa Margherita Maria
"La corsa contro il tempo per inserire l'opera nell'Accordo di sviluppo e Coesione –FSC è seria e impegnativa"
Petit, nome d’arte di Salvatore Moccia, giovane artista classe 2005, finalista dell’edizione 2023 di “Amici” che ha appena pubblicato “PETIT”, il primo EP omonimo

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Garantita solo la diretta streaming sul canale YouTube della lega
Ieri il momento conclusivo del programma "Frutta e verdura nelle scuole"
Sarà utilizzato l’elenco degli idonei non vincitori del concorso indetto nel 2021
Erano su un’imbarcazione alla deriva a circa 10 miglia nautiche dal porto