“Nelle scarpe di mio padre”, la presentazione del docufilm a Mazara del Vallo

Proiezione in anteprima questa sera, lunedì 28 agosto, alle 21 nell'atrio di Santa Caterina

Mazara del Vallo è da ormai diversi anni una città che ospita diverse etnie nelle sue strade. Il docufilm “Nelle scarpe di mio padre” regala una visione completa di questo scenario e la prima proiezione avverrà proprio questa sera alle 21 nell’atrio di Santa Caterina. Il documentario ha coinvolto la comunità mazarese e tunisina, raccontando il mare che separa, ma allo stesso tempo unisce, la Sicilia all’Africa.

Ognuno di noi cammina nelle scarpe del proprio padre – dichiara il regista Carlo Benso – su una strada percorsa avanti e indietro da generazioni diverse, ognuna collegata all’altra nella sua peculiarità in un sottile lento processo di transizione culturale”. Alla proiezione saranno presenti i produttori, i componenti dell’equipe, il regista e gli attori Toni Garrani e il mazarese Vito Ubaldini.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma, cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica