Natale, niente regali per 7,5 milioni di Italiani

Per scelta o perché costretti a destinare il budget a spese più urgenti

Niente regali quest’anno a Natale per 7,5 milioni di Italiani che non hanno fatto doni per scelta o perché costretti a destinare il budget ad altre spese più urgenti. È quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixè da cui risulta che, in media, per i doni sono stati spesi 189 euro a testa.

Sono 3,1 milioni di persone che nel 2023 sono stati costretti a chiedere aiuto per il cibo, sulla base delle stime Coldiretti sui dati sugli aiuti alimentari distribuiti con i fondi Fead. Un’emergenza sociale – sottolinea l’associazione di categoria – con il numero dei bambini sotto i 15 anni bisognosi di assistenza per mangiare che ha superato quota 630mila, cioè un quinto del totale degli assistiti, ai quali vanno aggiunti 356 mila anziani sopra i 65 anni ma ci sono anche oltre 90mila senza dimora che vivono per strada, in rifugi di emergenza, in tende o anche in macchina e quasi 34mila disabili.

Contro la povertà – ricorda Coldiretti – è cresciuta la solidarietà che si è estesa dalle organizzazioni di volontariato alle imprese e ai singoli cittadini, con quasi la metà degli italiani (44%) che quest’anno per Natale ha deciso di partecipare ad iniziative di beneficenza.

Un esempio è l’esperienza della spesa sospesa di Campagna Amica con i mercati contadini in tutta Italia dove è possibile sostenere le famiglie in difficoltà sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. Grazie all’iniziativa sono stati raccolti oltre 10 milioni di chili di frutta, verdura, formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, vino e olio 100% italiani, di alta qualità e a chilometri zero, donati ai più bisognosi. In molti mercati contadini si lasciano anche i prodotti freschi invenduti a organizzazioni caritatevoli che passano a prenderli per utilizzarli nelle mense.

Tari, i motivi dell’opposizione imbavagliata ad appena 20′ di dibattito [AUDIO]

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
Operazione del 2022 contro presunti fiancheggiatori e associati di Cosa Nostra a Marsala e altri centri del Trapanese
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Tutte le gare in programma si disputeranno dal 25 al 28 luglio in piazza della Vittoria
L'ala di passaporto inglese proviene dal Galatasaray, squadra del massimo Campionato turco

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Domani pomeriggio si ritroveranno i bambini di dieci grest parrocchiali
"Decisione incomprensibile che comporterà l'aumento delle tariffe", dice il sindaco Forgione
Dalla mezzanotte le esibizioni di Hugel, Merk&Kremont, Simonterizzo e Kamelia
Sono stati 47 titoli in programma in sei giorni di proiezioni su ai temi ambientali, sostenibilità e diritti umani
Ospite d'eccezione Giancarlo Giannini che ha ricevuto il Premio alla carriera
Dopo l'omonima operazione antimafia del 6 settembre 2022
Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani