lunedì, Marzo 4, 2024

Movida violenta a Marsala, denunce e perquisizioni dei Carabinieri

Si tratta di otto giovani di cui tre minorenni

I Carabinieri di Marsala hanno eseguito stamane perquisizioni nelle abitazioni degli otto giovani ritenuti autori dell’aggressione ai danni di due ragazzi avvenuta nella notte tra il 10 e l’11 ottobre all’Antico Mercato, nel centro storico della città.

In quella occasione i militari dell’Arma, allertati a seguito dei tafferugli, avevano soccorso un 23enne e un 22enne. Il primo aveva riportato un frattura al naso, l’altro diverse contusioni agli arti.
Acquisiti i filmati della videosorveglianza e le testimonianze dei presenti e delle vittime, sono stati identificati otto aggressori: cinque ragazzi appena maggiorenni e tre minorenni. L’attività d’indagine ha consentito, inoltre, di ricostruire i fatti: a seguito di una banale lite, gli otto indagati avrebbero accerchiato le due vittime iniziando con spintoni per poi passare ai pugni al volto e ai calci quando i due erano già a terra. Un pestaggio in piena pdgmaja interrotto solo dall’arrivo della pattuglia dell’Arma.

Oggi i Carabinieri hanno perquisito le abitazioni dei presunti aggressori – di cui cinque residenti in contrada Amabilina – e sequestrato gli abiti indossati dai ragazzi quella sera. Tutti sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria di Marsala e a quella minorile di Palermo, che avevano emesso i decreti di perquisizione.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»
L'installazione delle attrezzature è stata finanziata al Comune di Petrosino con fondi del PNRR

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Conclusa l'udienza preliminare al Tribunale di Trapani
Agricoltori e associazioni chiedono che non si sversi più acqua dell'invaso a causa della mancata manutenzione