mercoledì, Febbraio 28, 2024

Molestie e minacce nei confronti della ex, divieto di avvicinamento per un 36enne

Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri

Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa con applicazione del braccialetto elettronico, che consente di monitorare eventuali violazioni, per un 36enne accusato di condotte persecutorie nei confronti della ex fidanzata.

La misura, emessa dal gip del Tribunale di Trapani, è stata resa possibile grazie alle indagini dei Carabinieri della Compagnia di Trapani avviate dopo la denuncia presentata dalla donna.
Ai militari dell’Arma ha raccontato di essere destinataria, da tempo, di minacce e continue telefonate moleste da parte del suo ex, tali da farla temere per la sua incolumità.

Baroni Birra vince il premio “Birrificio Artigianale d’Italia” [AUDIO]

La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
L'iniziativa è organizzata insieme con Opificio Territoriale
Arriva l'ok anche per il Documento Unico di Programmazione 2024/2026
L'iniziativa è organizzata insieme al Banco Alimentare della Sicilia Occidentale - Palermo
La bellezza della fede per una spiritualità che sa vedere
La squadra emiliana ha la seconda miglior difesa in campionato con soltanto 22 reti subite
Quattro pregiudicati trapanesi sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli senza patente

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Venerdì una doppia seduta d'allenamento e la conferenza prepartita
Oipa Partanna: «Mancano vaccini, vermifughi e antiparassitari, poche le sterilizzazioni»
Il presidente della Regione Schifani: «Soddisfatti per obiettivo raggiunto»
Lo slargo di via XXX Gennaio vicino ai palazzi della Prefettura, della Questura, del Tribunale e del Comune