lunedì, Marzo 4, 2024

“Mio figlio non è un poverino e io non sono un eroe” [VIDEO]

Una donna di 35 anni ha una probabilità su 350 di concepire un figlio affetto dalla sindrome di down. Molte coppie, dinanzi a questa possibilità, decidono di praticare l’aborto terapeutico. Ezio Meroni racconta la sua invita insieme con il figlio Alberto, affetto dalla sindrome di down. “All’inizio neanche io l’ho presa bene”, confessa. “Quando ti comunicano che tuo figlio è disabile non è una bella notizia, la bellezza in realtà si scopre cammin facendo”.

 

Alberto, spiega il padre, oggi conduce una vita quasi normale, dal 2015 lavora in un ristorante ed è stimato dai titolari del locale e dai clienti. “Sin dall’inizio – dice Ezio Meroni, che ha anche scritto un libro – abbiamo deciso insieme con mia moglie di educarlo come fosse un ragazzo normale, non gli abbiamo mai fatto nessuno sconto. Guai a considerarlo un poverino. Si può affrontare la disabilità avendo una qualità di vita, come famiglia, e dando una qualità di vita ai figli più che buona, senza essere degli eroi”.

 

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18