Migranti tunisini scomparsi, le famiglie presentano denuncia alla Procura di Marsala

Partiti dal porto di Biserta lo scorso 17 febbraio non hanno dato più notizie

È stata presentata formale denuncia al Commissariato di PS e alla Procura di Marsala per far luce sulla sorte di cinque giovani che hanno lasciato la Tunisia per venire in Italia e di cui le rispettive famiglie non hanno più notizie.

Mamoun, Jasser, Adel, Mohamed e Ayoub, tutti alla ricerca di una nuova vita da questa parte del Mediterraneo, sarebbero partiti dal porto di Biserta lo scorso 17 febbraio. Le famiglie hanno riferito di averli sentiti l’ultima volta mentre erano ancora in navigazione a bordo dell’imbarcazione “Le Prince” e stavano per raggiungere Pantelleria.

Non è chiaro, però, al momento, se i giovani siano effettivamente sbarcati sull’isola dato che da fonti ufficiali si è appreso che non ci sarebbero stati sbarchi tra il 18 e il 19 febbraio mentre – come cita Pamela Giacomarro nel suo articolo su IlLocalenews – “scorrendo il report mensile di Melting pot risultano sbarchi autonomi in quelle date”.

Nelle stesse giornate, inoltre, due famiglie dei ragazzi hanno ricevuto delle chiamate da un numero della rete fissa del distretto di Trapani. Chi e perchè ha fatto quelle chiamate?

Proprio per rispondere a questi interrogativi l’avvocato Fabio Pace, del Foro di Marsala, contattato dalla traduttrice e mediatrice culturale Selma Nasri – che, per prima, ha raccolto la richiesta di aiuto delle madri dei giovani – ha presentato nelle scorse settimane una denuncia di scomparsa presso il Commissariato di PS di Marsala.

Si attendono risposte dalle Autorità, nella speranza che si possano ottenere notizie sulla sorte dei cinque. Appare davvero strano, infatti, che tutti – una volta completato il viaggio – non abbiano più dato notizie alle loro famiglie.

Tranchida: l’acqua arriva nonostante l’Enel e il “cortocircuito amministrativo” [AUDIO]

"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Presente il sottosegretario all'Interno Emanuele Prisco
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani
Venerdì 26 luglio alle ore 19 si terrà la Santa Messa e alle ore 21 una serata memorial con video, musica e testimonianze nel campetto parrocchiale
Nato da una open call agli artisti, il cartellone di Selinunte, che accompagnerà l’estate per oltre due mesi, accoglie il primo spettacolo della rassegna Teatri di Pietra giovedì 25 luglio alle 21:30
I biglietti potranno essere ritirati presso la sede Avis in via Casa Bianca n. 34, con un'offerta minima € 10,00
Ospite della prima serata sarà Gianrico Carofiglio, scrittore e magistrato italiano, noto per i suoi romanzi gialli e legal thriller

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG