Microcredito per giovani e famiglie, rinnovata convenzione tra Diocesi e Banca “Toniolo”

Avvio pratiche presso il Centro di ascolto della Caritas di Trapani

La Diocesi di Trapani ha rinnovato la convenzione con la Banca di Credito Cooperativo “Giuseppe Toniolo” di San Cataldo per attivare un servizio di microcredito destinato a giovani dai 18 ai 26 anni o a famiglie con temporanee difficoltà economiche.

Si tratta di uno strumento di microfinanza che prevede la concessione di prestiti di piccola entità ad un tasso minimo per ‘microimprenditori informali’ che desiderano impiantare una piccola attività economica o per studenti e famiglie che non hanno accesso al sistema finanziario tradizionale, principalmente perché non sono in grado di offrire garanzie reali.

Per queste persone sarà la Diocesi, con i fondi dell’8xmille, nella misura del 50%, a garantire i prestiti che verranno concessi attraverso il “Fondo di Garanzia Mosè”. Il fondo opera come garanzia sostitutiva per cui la banca non può richiedere ulteriori garanzie al soggetto beneficiario. L’Istituto di credito si impegna ad erogare finanziamenti fino ad un plafond pari al doppio dell’importo esistente sul Fondo di Garanzia per tutto il periodo della convenzione.

La convezione, sottoscritta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli e dal presidente della Banca “Giuseppe Toniolo” Salvatore Saporito, prevede due opzioni: la prima riguarda pratiche per un massimo di 7.000 euro con un periodo di rimborso pari a 36 rate riservate a famiglie con situazione economico-finanziaria difficoltosa e studenti e giovani, tra i 18 e i 26 anni, per gli studi universitari fuori sede.

La seconda opzione prevede un finanziamento per un massimo di 10.000 euro, con un periodo di rimborso pari a 48 rate, destinato a famiglie con situazione economico-finanziaria difficoltosa, almeno tre figli minorenni nello stato di famiglia, famiglie monogenitoriali con figli a carico minorenni o studenti universitari fuori sede.

Sarà la Caritas diocesana a garantire il raccordo tra la Banca, la Diocesi e le Persone beneficiarie del credito, a saldare relazioni di fiducia, trasparenza, accompagnamento per sostenere sia la capacità dei giovani di rendersi protagonisti nel territorio attivando le proprie risorse creative, sia la volontà delle famiglie in difficoltà a farsi promotrici della propria autonomia.

La nuova convenzione, sottoscritta nel febbraio scorso, scadrà nel 2025 con proroga tacita annuale. Sono state presentate già tre istanze in corso di erogazione.

Per informazioni è possibile rivolgersi al Centro di ascolto della Caritas nei nuovi locali di Erice Casa-Santa in via Lodi, 2 (di fianco all’ingresso principale del Seminario Vescovile) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
A Trapani confermato il già commissario straordinario Ferdinando Croce
Presteranno servizio stagionale per cinque mesi
La sindaca Daniela Toscano ribatte alle affermazioni del consigliere comunale Vincenzo Maltese
Lo scopo della promozione è raccogliere nuovi sguardi e riflessioni sulla vasta gamma di identità differenti e di possibili modi in cui le persone possono legittimamente esprimere il proprio genere
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il duo, formato da Michele Simonte e Pietro Rizzo vanta collaborazioni con Djs nazionali e internazionali, recentemente con gli italiani più conosciuti al mondo i Meduza
Si tratta di un servizio organizzato dal comitato locale della Croce Rossa per le persone che vorranno assistere alla processione del 21 giugno in Piazza Castello