giovedì, Dicembre 1, 2022

Mercato luce e gas, ultimi aggiornamenti e previsioni

Lo scenario del mercato luce e gas appare, negli ultimi mesi, confuso e ricco di notizie all’apparenza catastrofiche. Il terrore degli aumenti da un lato e l’incertezza sulla fine del mercato di maggior tutela dall’altro

La paura si combatte con la cultura, andiamo per ordine. Negli ultimi tre mesi, le fatture luce e gas della maggior parte degli italiani, hanno subito un aumento esponenziale. A ciò si aggiunge il terrorismo mediatico che ha fatto da padrone, titoli di giornale in cui si sottolinea il prezzo raddoppiato e sfiducia nei confronti del futuro per tante famiglie italiane, che dovranno fronteggiare (a detta di tante pubblicazioni rintracciabili sul web) bollette stratosferiche.

L’informazione corretta e finalizzata alla consapevolezza mi impone di comunicare ai lettori, che attualmente il prezzo sia della luce che del gas, sono in discesa. Condivido con voi un link molto interessante che vi rimanda direttamente alla piattaforma del GME (Gestore Mercati Energetici) e attraverso cui è possibile monitorare rispettivamente il PUN (prezzo unico nazionale dell’elettricità) ed il PSV (punto di scambio virtuale che indica il prezzo del metano):
https://mercatoelettrico.org/It/Statistiche/ME/DatiSintesi.aspx
https://mercatoelettrico.org/It/Statistiche/Gas/StatMGP-GAS.aspx

Dal grafico notiamo che il valore massimo che ha raggiunto il prezzo dell’elettricità è stato il mese di agosto, in cui il PUN è pari a 0,543 centesimi a kWh, a settembre scende a 0,429 centesimi a kWh ed ottobre ulteriore discesa a 0,211 centesimi a kWh, novembre non si è ancora concluso ma, sulla base dei dati (clicca sul link) notiamo che il valore del PUN è in discesa, ancora però è troppo presto per trarre delle considerazioni ufficiali in termini di prezzo, però basta seguire e monitorare il GME per avere una risposta definitiva l’ultimo giorno utile del mese corrente.

Condivido con i lettori l’evoluzione circa il prezzo del metano, si conclude ottobre con un prezzo pari a 0,80 centesimi per smc. Le previsioni sul mese di Novembre, indicano come prezzo medio 0,60 centesimi per smc, anche se si assiste ad un piccolo aumento progressivo, ma nulla è detto sino alla fine del mese, come si suol dire Tutto cambia, tutto si trasforma, niente resta immutato. 

Sono solita parlare sulla base di dati certi, accompagnati da fonti veritiere ed ufficiali. Ecco perché ho direttamente preso spunto dalla tabella ufficiale del GME. Notiamo che lo scenario non è così catastrofico.

Doveroso ricordare che questi valori riguardano soltanto gli utenti che hanno tariffe indicizzate per la luce e per il gas, chi si trova nel mercato libero ed ha un contratto con il prezzo bloccato rimarrà con quelle condizioni economiche sino allo scadere della promozione. Peraltro ricordo che nessun fornitore può effettuare delle modifiche unilaterali di contratto sino ad aprile 2023:

 “la sospensione delle clausole contrattuali che consentano modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di energia elettrica e gas naturale relativamente alla definizione del prezzo, fino al 30 aprile 2023″.

Sempre fino al 30 aprile 2023 (comma 2), definisce “inefficaci” i preavvisi comunicati per queste stesse finalità prima della data di entrata in vigore del decreto, a meno che le modifiche contrattuali si siano già perfezionate.” (DL AIUTI BIS N.115, AGOSTO 2022)

Il fornitore può comunque esercitare il diritto di recesso, con un preavviso minimo di 60 giorni, in questo caso l’utente può non fare nulla e tornerà al servizio elettrico nazionale per la luce o verrà assegnato al distributore locale per la fornitura di gas, oppure scegliere per tempo un nuovo fornitore.

Altro argomento che sta facendo scalpore è la tesi che sostiene che sia più vantaggioso il prezzo dell’ARERA (che riguarda gli utenti del mercato tutelato) rispetto i prezzi che, attualmente, ci sono all’interno del mercato libero. A tal proposito condivido un link molto interessante che vi rimanda direttamente sul sito dell’ARERA e sui prezzi stabiliti dall’autorità sia di luce che di gas metano:

https://www.arera.it/it/prezzi.htm

Emerge che: l’AUTORITA’ fissa il prezzo del kWh su ottobre a 0,55 centesimi, il prezzo del gas a 0,88 centesimi per ogni smc sempre sul mese di ottobre. Ricordo che il prezzo per tutti gli utenti del servizio elettrico nazionale e mercato tutelato gas, varia ogni mese e, cliccando sul link che ho condiviso, si può monitorare l’andamento del costo. 

Dunque perché il mercato libero con tariffe indicizzate, dovrebbe avere un prezzo maggiore rispetto il mercato tutelato se, ad ottobre 2022 il pun (che rappresenta il valore di riferimento per le tariffe indicizzate luce del mercato libero) è stato fissato a 0,21 centesimi, mentre l’autorità fissa il prezzo della luce a 0,55 centesimi a kWh su ottobre?!Discorso analogo per il gas.  Non si creano allarmismi sui tanti utenti che, dopo aver pagato somme ingenti con il servizio elettrico nazionale, decidono di fare un passo verso il mercato libero. E non ci sono mercati di serie A o di serie B, ma semplicemente scelte consapevoli. Va detta, invece, un’altra cosa, che, le tariffe con un prezzo bloccato del mercato libero di oggi, hanno dei valori molto alti, possibilmente molto più alti rispetto l’ARERA. Quindi si, al mercato libero, purché si scelgano tariffe indicizzate, senza aver paura di prezzi che seguono il mercato, tanto se si proviene dal mercato tutelato sia luce che gas, si è già abituati a non avere un prezzo fisso.

Ultimo punto sullo scenario del mercato dell’energia riguarda il gas. Ho già dedicato una pubblicazione parlando della cessazione del mercato tutelato gas, per le utenze domestiche. La cessazione è prevista per gennaio 2023. Gli utenti che non effettueranno una scelta, saranno assegnati al servizio tutele graduali. Potrei consigliare a questi utenti, di valutare il cambio fornitore entro novembre 2022, in modo da poter scegliere autonomamente il fornitore, invece dell’assegnazione automatica al fornitore che ha vinto la gara/asta nella regione di appartenenza. Circa la convenienza economica, mi sono già espressa. Va bene il mercato libero, purché si tratti di tariffe indicizzate, visto il delicato momento. All’interno, invece, del servizio a tutele graduali, i prezzi sono determinati dal fornitore ma con condizioni contrattuali definite dall’autorità (PLACET). 

Non è questa la sede opportuna per stabilire quale sia il prezzo migliore o chi sia il fornitore migliore, ma è questa la giusta sede per informare, per mettere ordine all’interno di questo scenario dove si punta all’allarmismo diffuso, invece che, a possibili soluzioni. Un consumatore informato diventerà sempre più consapevole delle scelte da fare.

“Pillole di energia” è il blog di Corin Virgilio, consulente ed esperta del mondo energetico

Allerta arancione" - cioè di "preallarme" per le condizioni meteo previste per la giornata di domani nella provincia di Trapani secondo il bollettino diramato dal Dipartimento regionale della Protezione civile
L'uomo è ritenuto responsabile dell'aggressione alla 44enne di origine ucraina avvenuta nella notte tra il 24 e il 25 novembre
Il nuovo impianto, che ha comportato per l’azienda un investimento di 1,9 milioni di euro, garantirà una migliore stabilità e qualità del servizio elettrico nel territorio di Trapani
Il 24enne avrebbe adescato un giovane, prospettandogli un appuntamento tramite un'app di incontri, per poi sottrargli con violenza del denaro. Altre vicende simili erano state oggetto di un allarme lanciato dal gruppo Arcigay di Trapani
Ieri il Trapani ha dimostrato di volere la vittoria più degli avversari e l’atteggiamento in campo è stato quello che avremmo sempre voluto vedere

#trapanisìgierre – Gli speciali – lunedì 28 nov 2022 [AUDIO]

Lo sport ne "Gli Speciali" di oggi lunedì 28 novembre, in onda su Radio Cuore alle 8.30, 13.30 e alle 19.30 su Radio Fantastica...

Trapani corsaro: cinque reti a Ragusa, l’analisi

Ieri il Trapani ha dimostrato di volere la vittoria più degli avversari e l’atteggiamento in campo è stato quello che avremmo sempre voluto vedere
Sopralluoghi, ieri e oggi, al Rione Cappuccinelli per il gruppo di tecnici ed esperti incaricati nell'ambito del Programma Innovativo Nazionale per la qualità dell'abitare, i tecnici del Comune di Trapani e quelli dello IACP. I sopralluoghi si riferiscono al primo dei due lotti (da 15 milioni l'uno) dei...
Ha suscitato emozione e profondo raccoglimento l’opera da camera ”La tradizione dei Misteri sulle note dello Stabat Mater” proposta in questi giorni dal Luglio Musicale Trapanese nel suo cartellone, nella Chiesa di San Nicola, a Trapani. Quaranta minuti di teatro musicale che rappresentano in una sintesi multidisciplinare, le Vare...
Il Comune di Trapani e il Luglio Musicale Trapanese metteranno a disposizione una casetta dei Mercatini Natalizi: oggi il click day
La Polizia ha sequestrato, in totale, 1,60 chili di stupefacenti tra hashish e marijuana
Passa da arancione a gialla l'allerta meteo riguardante il rischio idrogeologico e idraulico diramata per la provincia di Trapani dalla Protezione Civile regionale
La decisione è stata presa per garantire una maggiore capacità di risposta operativa da parte della Regione, ritenendo valide e motivate le richieste avanzate dai Comuni di Vita, Salemi e Calatafimi

Dopo 25 anni, Ash si laurea campione del Mondo

La comunità nerd in festa: uno degli obiettivi nel mondo anime dei Pokémon si è finalmente realizzato

Fotovoltaico, il mito dell’indipendenza energetica

Sui benefici e i vantaggi di un impianto fotovoltaico non vi sono dubbi: utilizzo di energia pulita e riduzione dell'impatto ambientale, risparmio in bolletta e maggiore controllo sui temi energetici. Tuttavia, alla domanda "il fotovoltaico produce a sufficienza per renderci completamente indipendenti?" la risposta è: "non del tutto"
C'è un indagato in relazione alla vicenda della donna aggredita su un tratto della passeggiata sulle Mura di Tramontana, nel centro storico di Trapani
Arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico per tre uomini alcamesi - due di 39 anni ed uno di 25 anni 25 - ritenuti responsabili di tre furti ad Alcamo
Si sono riuniti gli alunni che hanno conseguito il diploma di capitano di lungo corso presso l’Istituto Nautico Marino Torre di Trapani
L'indagato in relazione alla vicenda della donna aggredita nel centro storico di Trapani, è un uomo di 37 anni, residente in città
Dieng non è più un giocatore della squadra di coach Parente
Dieng non è più un giocatore della squadra di coach Parente

Ciambella vegana alle mele: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, ma c’ho davvero bisogno dello pissicologo?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

La vita è la somma di tutte le tue scelte…

Torna il blog Lettere dal Fronte di Giancarlo Casano. Queste lettere rappresentano una prosecuzione scritta della trasmissione radiofonica Good Morning Vietnam, in onda su Radio 102 il mercoledì alle ore 21

Test

test

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re