Medicina territoriale, la Regione sceglie Agenas per sviluppare la nuova Rete di assistenza primaria

Si lavora ai nuovi modelli organizzativi della Medicina territoriale finanziati dal Pnrr

L’Agenas affiancherà la Regione Siciliana per garantire un supporto qualificato nello sviluppo e monitoraggio dei nuovi modelli organizzativi della Medicina territoriale, previsti da Pnrr e dal Decreto del ministro della Salute 77 del 2022.

L’obiettivo del governo regionale è quello di creare una nuova e più efficiente Rete di assistenza primaria, attraverso la realizzazione di Case di comunità, Centrali operative territoriali e Ospedali di comunità.

I punti principali di questa collaborazione, soprattutto per l’avvio del lavoro di attuazione e realizzazione del Pnrr, sono stati al centro di una riunione operativa svoltasi all’Assessorato regionale della Salute guidato da Giovanna Volo.

«Quella con Agenas è una collaborazione molto importante – sottolinea l’assessora – che ha contribuito in maniera determinante alle fasi di avvio della realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza e del DM77. La Medicina territoriale avrà un ruolo di fondamentale importanza nell’assicurare una risposta sempre più prossima e quindi tempestiva ai bisogni di salute dei cittadini».

Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato anche le Asp della Sicilia occidentale, sono state presentate ad Agenas le esperienze già realizzate in Sicilia (Asp di Catania, Caltanissetta e Ragusa) e indicati i Distretti in cui sono già attive le tre strutture sanitarie.
L’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari regionali, infatti, oltre al supporto nella fase iniziale, si occuperà di monitorare costantemente le soluzioni individuate e adottate in ambito regionale.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
I granata potrebbero mettere a segno una storica tripletta
Riprese le proposte che il deputato regionale Safina aveva presentato all'Ars
SI è concluso l'apposito corso di formazione attivato dalla Protezione civile regionale con altri Enti
Prevista l'organizzazione di incontri con cadenza periodica alla Torre di Ligny
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Intervento sostitutivo necessario e obbligatorio da parte della Regione
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"
Grazie ai volontari, fino a settembre, dalle 18.30 alle 23.30