Mazara, Guardia Costiera e Polizia Municipale sequestrano 100 chili di prodotti ittici venduti da abusivi

Operazione congiunta, stamattina, nel largo dello Scalo

Sequestro di pesce a Mazara del Vallo con fuga dei venditori abusivi alla vista delle forze dell’ordine.

I militari della Capitaneria di porto e la Polizia Municipale hanno portato a termine stamattina, nel largo dello Scalo, un’operazione congiunta finalizzata alla repressione del commercio abusivo e non tracciato di pesce e altri beni alimentari.

I numerosi venditori ambulanti, intenti a vendere i loro prodotti, esposti in cassette di plastica posizionate direttamente sul manto stradale, si sono dati alla fuga, abbandonando sul posto la merce che è stata sequestrata e trasportata al Comando della Polizia Municipale in attesa che il sindaco emani la prevista ordinanza di confisca e distruzione.

Complessivamente sono stati posti sotto sequestro e saranno distrutti 100 chili di pescato misto (gambero rosso decapitato, gambero bianco, triglie, calamari, moscardini, scampi, merluzzi, gamberi e razze). Buona parte del pescato si presentava con una colorazione visibilmente alterata, chiaro segno di ripetute operazioni di congelamento e scongelamento, indice di una conservazione non corretta e molto pericolosa per il consumo umano. L’abusivismo commerciale costituisce un fenomeno dannoso per il consumatore finale e per l’intera economia regolare, i cui operatori, debitamente autorizzati e controllati, assicurano il rispetto delle norme di tracciabilità a tutela del mercato e della salute umana. Ciò non avviene certamente da parte degli operatori abusivi che spesso non mostrano alcun interesse per la salute dei loro incauti clienti, come dimostra lo stato del pescato sequestrato questa mattina.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
Il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"
Grazie ai volontari, fino a settembre, dalle 18.30 alle 23.30
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo
Le selezioni si svolgeranno martedì 18 giugno, dalle 15 alle 18.30

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione