domenica, Marzo 3, 2024

Mazara del Vallo, restituita alla città Villa Jolanda

“Il rifacimento di Villa Jolanda, polmone verde della nostra città, fa parte di un progetto assai più ambizioso che è quello di recuperare tutto il centro storico e renderlo più accogliente" commenta il sindaco Quinci

Un taglio del nastro parecchio partecipato quello di ieri sera a Mazara del Vallo per ufficializzare la riapertura di Villa Jolanda.

“Il rifacimento di Villa Jolanda, polmone verde della nostra città, fa parte di un progetto assai più ambizioso che è quello di recuperare tutto il centro storico e renderlo più accogliente, vivibile e sicuro. Siamo solo all’inizio di un lungo percorso, prossimo passo è il restauro dell’Arco Normanno, che contiamo di far tornare al suo antico splendore il prossimo anno”, ha detto durante il suo intervento il Sindaco Salvatore Quinci.

Come anticipato da Quinci, il prossimo 15 settembre insieme a Fabio Lamioni amministratore delegato di Edison rinnovabili e Nicola Monti, amministratore delegato di Edison, azienda italiana che ha finanziato interamente i lavori di recupero di Villa Jolanda, sarà scoperta una targa a ricordo del generoso recupero a 120 anni dalla costruzione del più bel giardino di città.

Grazie ad una serie di interventi di riqualificazione di fondamentale importanza, la villa comunale cittadina si presenta in una veste completamente rinnovata.
Oltre alla nuova illuminazione, Villa Jolanda si è arricchita oggi di una nuova pavimentazione, nuovi impianti di irrigazione e di video sorveglianza e nuovi arredi.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18
"Ho scritto di Giuda perché mi è sempre piaciuto raccontare le ombre, dice il giornalista e scrittore trapanese