Mazara del Vallo, nominati 3 nuovi assessori: Giunta al completo

Ampliata da 5 a 7 la squadra assessoriale. Confermati tutti i precedenti assessori ad eccezione della dimissionaria Caterina Agate. Tre i nuovi assessori: Giacomo Mauro, Pietro D’Angelo e Alessandro Norrito. Alle ore 16 l'insediamento

Con determinazioni sindacali 16, 17 e 18 il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci ha, rispettivamente preso atto delle dimissioni dell’assessore comunale Caterina Agate, azzerato la Giunta Municipale che era stata nominata con determinazione sindacale n. 81 del 15 maggio 2019 e nominato la nuova Giunta Municipale, ampliando il numero di assessori da 5 a 7 come previsto dalla legge regionale n. 3/2019 per i comuni di popolazione compresa tra i 30 mila ed i 100 mila abitanti.

Sono 4 gli assessori confermati (il vice sindaco Vito Billardello, Germana Abbagnato, Vincenzo Giacalone e Michele Reina); sono tre i nuovi assessori: l’architetto Pietro D’Angelo (laureato in architettura, imprenditore del settore ricettivo, già consigliere comunale nelle passate consiliature), Giacomo Mauro (laureato in Economia e Commercio, insegnante nell’Iss Ferrara di Mazara del Vallo, già consigliere comunale e presidente di commissioni nelle passate consiliature) e Alessandro Norrito (laureato in tecnologia e didattica delle lingue, vice direttore di azienda del settore ricettivo, già consigliere comunale dal 2013 al 2014).

Questa la nuova Giunta Municipale di Mazara del Vallo con relative attribuzioni delle deleghe, presieduta dal Sindaco Salvatore Quinci, che ha trattenuto per se le deleghe: Polizia Municipale, Protezione Civile e Personale).

Vito Billardello, vicesindaco, avrà le deleghe al Welfare, Sport, Pubblica Istruzione. Giacomo Mauro, invece, si occuperò di Bilancio e Patrimonio, Ambiente, Territorio e Tributi. Michele Reina sarà assessore con le deleghe a Lavori Pubblici, Servizi alla Città, Rapporti con il Consiglio Comunale. Vincenzo Giacalone, sarà all’Urbanistica, Servizi alle Imprese, Innovazione Smart City, Trasparenza, Politiche Comunitarie. Germana Abbagnato si occuperà di Turismo, Eventi, Cultura e Spettacolo, Partecipazione. Pietro D’Angelo, avrà la Pesca, Agricoltura, Attività Produttive, Infrastrutture. Infine, Alessandro Norrito avrà le deleghe Servizi Demografici, Servizi Cimiteriali, Benessere degli Animali.

«Voglio ringraziare – afferma il sindaco Quinci – l’assessore comunale dimissionario Caterina Agate per l’impegno politico portato avanti con correttezza e passione. Ha lavorato con spirito di abnegazione, e costanza. Sono stati mesi intensi, ma anche molto difficili a causa della pandemia. Nonostante tutto, abbiamo trovato insieme soluzioni alle tante problematiche che si sono presentate, per dare risposte ai nostri concittadini. A Caterina Agate auguro il meglio e che il suo futuro possa esser ricco di soddisfazioni».

Giornata contro l’omotransfobia, il corteo a Trapani

Iniziativa di Arcigay Trapani Shorùq
Gli è stata notificata la misura cautelare del divieto di dimora a Cefalù
Il 24 maggio la presentazione nella sala conferenze Museo Pepoli a Trapani
Presenti la comandante della Compagnia di Alcamo, Chiara Petrone, e la vice comandante della locale Stazione, marescialla  Stefania Paoloni
Per diffondere una cultura finanziaria, assicurativa e previdenziale utile a compiere scelte consapevoli

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Donazione di Piriongo in occasione dell'anniversario della strage di Capaci
Cultura, momenti di spensieratezza ma anche occasione di confronto con altre realtà
Iniziativa del Parco Nazionale Isola di Pantelleria con il Comune e in collaborazione con EBAT
Organizzata dall’Opera di religione “Mons. Gioacchino Di Leo" ODV
Per le famiglie in situazione di disagio economico certificato dall'ISEE
La formazione di mister Torrisi passa comunque in semifinale