Mazara del Vallo, i Carabinieri arrestano un giovane per maltrattamenti in famiglia e produzione di stupefacenti

Il giovane aveva aggredito la sorella e coltivava marijuana in una serra casalinga

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato in flagrante, per maltrattamenti in famiglia e produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti, un 26enne mazarese.

I militari, impegnati in un normale servizio di perlustrazione, sono stati allertati dalla locale Centrale Operativa per una richiesta di intervento per una lite in famiglia che stava degenerando.
Il giovane, durante un litigio con la sorella – che, impaurita, si era barricata in camera da letto – aveva scardinato la porta ma proprio in questo momento sono i militari che lo hanno bloccato.

Durante l’intervento e l’identificazione dei presenti i Carabinieri, insospettiti dal forte odore di marijuana presente in casa, hanno una perquisizione rinvenendo, in una serra dotata di apposito impianto di illuminazione e ventilazione, quattro piante di marijuana dell’altezza di 1.5 metri circa, 50 grammi della stessa sostanza già essiccata, bilancini di precisione e oggetti per il confezionamento.

Il 26enne tratto in arresto è stato posto agli arresti domiciliari in un’altra abitazione in attesa dell’udienza di convalida avvenuta nei giorni scorsi. Il giudice lo ha sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Tranchida: l’acqua arriva nonostante l’Enel e il “cortocircuito amministrativo” [AUDIO]

"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Presente il sottosegretario all'Interno Emanuele Prisco
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani
Venerdì 26 luglio alle ore 19 si terrà la Santa Messa e alle ore 21 una serata memorial con video, musica e testimonianze nel campetto parrocchiale
Nato da una open call agli artisti, il cartellone di Selinunte, che accompagnerà l’estate per oltre due mesi, accoglie il primo spettacolo della rassegna Teatri di Pietra giovedì 25 luglio alle 21:30
I biglietti potranno essere ritirati presso la sede Avis in via Casa Bianca n. 34, con un'offerta minima € 10,00
Ospite della prima serata sarà Gianrico Carofiglio, scrittore e magistrato italiano, noto per i suoi romanzi gialli e legal thriller

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG