Mazara del Vallo: finanziamento buoni spesa destinati alle famiglie in difficoltà

Le domande online potranno essere inoltrate entro e non oltre il 22 marzo, e potranno essere compilate da nuclei familiari che durante gli ultimi tre mesi non hanno ricevuto altri sostegni economici da parte dello Stato

Il vicesindaco di Mazara e assessore alle politiche sociali, Vito Billardello, annuncia che, grazie ad un finanziamento nazionale di circa 490 mila euro previsto dal “Ristori Ter”, verranno erogati nuovi buoni spesa a nuclei familiari che si trovano in situazione di disagio economico legato all’emergenza Covid.

È in fase di pubblicazione all’albo pretorio online l’avviso pubblico a firma del dirigente del settore “Servizi Sociali, Educativi e Culturali” Maria Gabriella Marascia, con cui l’Amministrazione comunale dispone l’erogazione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità (prodotti farmaceutici, per l’igiene della personale e domestica e bombole del gas) a favore di nuclei familiari che si trovino in una situazione di disagio economico legato all’emergenza da COVID-19.

Per avere accesso ai buoni spesa sarà necessario che i nuclei familiari richiedenti siano residenti a Mazara del Vallo e che, nei mesi di dicembre 2020, gennaio e febbraio 2021, non abbiano percepito alcun reddito da lavoro, da rendite finanziarie, altri proventi né forme di assistenza pubblica come: reddito di cittadinanza, Rei, naspi, cig o pensione.

Se dovesse risultare disponibilità economica potranno essere accolte anche domande di nuclei familiari che nei mesi di dicembre 2020, gennaio e febbraio 2021 abbiano percepito reddito o forme di sostegno per un massimo di 400 euro medi mensili.

Non verranno accolte, invece, domande da parte di nuclei familiari con reddito medio mensile superiore ai 400 euro, riferito sempre ai mesi dicembre 2020, gennaio e febbraio 2021.

Le domande potranno essere inviate direttamente del portale istituzionale del Comune, entro e non oltre il 22 marzo 2021, compilando il modulo online, ancora in fase di pubblicazione.

Gli utenti che avessero difficoltà a compilare il modulo online potranno recarsi direttamente presso gli Uffici dei Servizi Sociali, sito in via Giotto Palazzo della Legalità, previo appuntamento telefonico, obbligatorio, da richiedere telefonando al numero 0923671670 dalle ore 8,30 alle ore 13,30 tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Per l’occasione verranno allestite tre postazioni e presi un numero massimo di 50 appuntamenti giornalieri.

Sarà possibile recarsi, inoltre, presso l’Opera di Religione monsignor Gioacchino Di Leo, della Casa delle Suore, ubicata nel viale 7 giugno 1981 del quartiere Mazara Due, previo appuntamento (telefonando nei giorni ed orari sopracitati allo stesso numero dei Servizi Sociali 0923671670).

Successivamente alla scadenza dell’avviso, si procederà alla compilazione e alla pubblicazione di una graduatoria che terrà conto del reddito, a parità di esso avrà precedenza il nucleo più numeroso, a parità il nucleo con maggior presenza di minorenni e a parità, anche di questo criterio, sarà data priorità al nucleo con il capofamiglia più anziano.

Gli ammessi alla graduatoria verranno contatti per l’erogazione dei buoni spesa elettronici, che potranno essere spesi nei negozi convenzionati che aderiranno all’avviso, che sarà successivamente emanato e pubblicato dall’amministrazione.

Per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità verranno attuate le seguenti modalità di erogazione dei buoni spesa: nucleo familiare composto da un solo soggetto – valore 150 euro; nucleo familiare composto da 2 a 3 soggetti – valore 230 euro; nucleo familiare composto da 4 a 5 soggetti – valore 310 euro; nucleo familiare composto da oltre 5 persone – valore 390 euro.

Oltre il numero degli Uffici dei servizi sociali sono disponibili ulteriori linee telefoniche per informazioni: 0923671662 (responsabile unico del procedimento Paolo Barranca); 0923671664 (dottoressa Anna Robino); 0923671656 (dottoressa Valeria Mangiaracina); 0923671637 (ingegner Giuseppe Nizzola).

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria