Mazara del Vallo: entro metà dicembre via degli Archi sarà illuminata

Obiettivo del progetto è illuminare per decoro e sicurezza pubblica tutta la via con impianti a risparmio energetico

Pubblicata nell’albo pretorio online la determina dirigenziale di efficacia dell’aggiudicazione dei lavori di realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione pubblica in via Degli Archi a Mazara del Vallo. Ad effettuare gli interventi sarà l’impresa C.E.P.I.E. Energy Project Società Cooperativa di Giardinello di Palermo, che ha operato un ribasso di circa il 29% sull’importo a base d’asta di circa 273mila euro oltre oneri di sicurezza non soggetti a ribasso per circa 5mila 800 euro.

Oltre all’importo dei lavori, il progetto prevede circa 50mila euro tra oneri di conferimento in discarica, Iva, oneri tecnici e vari.

La copertura finanziaria verrà garantita con 170mila euro attraverso contributi del Ministero dell’Interno e per 160mila euro attraverso contributi di compensazioni ambientale provenienti delle convenzioni stipulate nell’anno in corso con aziende di produzione di energie rinnovabili.

Progettista e direttore dei lavori è il geometra Salvatore Ferrara mentre responsabile unico del procedimento è l’ingegnere Marcello Bua.

Il prossimo 14 settembre avverrà la consegna formale dei lavori all’impresa aggiudicataria che, da quel momento, avrà 90 giorni di tempo per ultimare gli interventi, la cui fine è prevista entro metà dicembre.

Allo stato attuale la via degli Archi ha una lunghezza complessiva di circa 2 chilometri e duecento metri e si sviluppa in tre tratti:

  • nel primo tratto che va dall’imbocco di via Marsala fino alla rotatoria con la via Salvemini è esistente un vecchio impianto di proprietà di Enel Sole e gestito dalla stessa società che verrà sostituito con la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione;
  • nel secondo tratto che dalla rotatoria con la via Salvemini giunge alla rotatoria con la via Pier Luigi Nervi è esistente un impianto di proprietà comunale costituito da pali in avanzato stato di ossidazione e cavi di alimentazione inesistenti in quanto già in passato oggetto di furti ad opera di ignoti. Il progetto prevede la collocazione in questo tratto di pali, corpi illuminanti e posa di linea di alimentazione elettrica nei sottoservizi esistenti;
  • il terzo tratto, infine, che dalla rotatoria con la via Pier Luigi Nervi giunge fino all’ingresso di viale 7 Giugno (Mazara due) ha attualmente un impianto di illuminazione privo di pali e corpi illuminanti, in passato dismessi a causa del processo di ossidazione, ed è inoltre privo di cavi di alimentazione poiché oggetto di furti da parte di ignoti. Anche in questo tratto finale è prevista la collocazione di pali e corpi illuminanti con posa della linea di alimentazione elettrica nei sottoservizi esistenti ed è inoltre prevista la chiusura della linea non più utilizzata.

Obiettivo del progetto è illuminare per decoro e sicurezza pubblica tutta la via degli Archi con impianti a risparmio energetico.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Iniziativa con gli studenti del “Professionale produzioni tessili e sartoriali” dell’Istituto “Calvino - Amico”
Sotto le mentite spoglie del geometra di Campobello di Mazara il capomafia di Castelvetrano si curava dal cancro
Stamattina hanno firmato il contratto alla presenza del commissario straordinario Croce
Biglietti a 10 euro acquistabili fino a sabato nei punti vendita cittadini del circuito GO2
Manifestazione con gli studenti al boschetto di via Salemi
Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"