Maxi operazione antidroga sull’asse emiliano-trapanese, 52 misure cautelari

Gli indagati sono indiziati di concorso in spaccio e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

Anche Trapani, con Modena, Piacenza e Reggio Emilia, tra le province coinvolte nella maxi operazione antidroga condotta dei Carabinieri di Modena.

Il gip del locale Tribunale ha emanato, su richiesta della locale Procura della Repubblica, un’ordinanza di misure cautelari nei confronti di 52 indagati, in prevalenza di origine magrebina, ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso in spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare sono state emesse 27 misure di custodia cautelare in carcere, cinque misure degli arresti domiciliari, un obbligo di dimora e di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria, 13 divieti di dimora nella provincia di Modena, 6 obblighi di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria.

L’indagine è stata avviata neIl’ottobre 2021 dalla Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Modena e ha consentito di individuare un fiorente traffico di sostanze stupefacenti – soprattutto cocaina, hashish e crack – sviluppatosi nella città di Modena e zone limitrofe.

Gli indagati, che cedevano lo stupefacente nella cerchia dei tossicodipendenti italiani e stranieri di Modena e provincia, avevano intessuto una rete di reciproca collaborazione, dividendosi le località di smercio della droga e avvalendosi di una consolidata esperienza, trattandosi nella grande maggioranza di pregiudicati ben noti alla polizia giudiziaria per precedenti penali specifici.

Le indagini hanno consentito di acquisire – si legge nel comunicato stampa diffuso dalla Procura di Modena – diverse fonti di prova attraverso intercettazioni telefoniche, sequestri di stupefacente effettuati in occasione di interventi mirati, arresti in flagranza e molteplici dichiarazioni rese da acquirenti dello stupefacente. Nel corso delle attività si è proceduto anche al sequestro di denaro contante, provento dell’attività di spaccio, ed è stata accertata la movimentazione di circa 450 chilogrammi di stupefacente, per un valore pari a circa 1 milione e 200mila euro.

Nel corso delle operazioni, una delle persone destinatarie del provvedimento cautelare è stata arrestata in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di 60 grammi di hashish, rinvenuti durante la perquisizione domiciliare.

Nel Trapanese i Carabinieri hanno notificato il provvedimento emesso nei suoi confronti – il divieto di dimora nella provincia di Modena – ad un uomo di origine tunisina già detenuto presso la Casa di reclusione di Favignana.

 

 

“I Ragazzi del treno – la restituzione”, più di 600 studenti all’Ariston [AUDIO]

Dopo il viaggio dello scorso febbraio nei luoghi della Shoah, ne parliamo con Valentina Colli
A fronte delle maggiori spese si rischia un aumento di circa il 30% delle tariffe della Tari
La convenzione tra Comune e associazione sportiva ha durata decennale
È accaduto nelle prime ore della giornata di sabato scorso
Ciascuna zona sarà rifornita per più ore ma allungando l'intervallo di erogazione
Pietro Russo e Giulia D'Aguanno hanno vinto le maglie nelle rispettive categorie
Saranno 207 i giorni di lezione tranne che per la Scuola dell'infanzia che termina il 28 giugno
"Lo sversamento di acqua che l’invaso non può contenere per problemi di autorizzazioni è uno spreco di risorse"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La sfida risiede nel cambiamento climatico, non più un’emergenza periodica ma strutturale che si sta affrontando con investimenti nel breve e medio termine
Partita da archiviare in vista della sfida alla Fortitudo Bologna di domenica
Dal 24 al 28 aprile nell’area dei campetti sportivi di via Faro
Il premio assegnato su indicazione degli Assessorati all’Agricoltura delle Regioni