Marsala, tutto pronto per la IV edizione di “’a Scurata” [AUDIO]

Nella Salina Genna un nuovo palco completamente ecosostenibile accoglierà 13 spettacoli organizzati dal Movimento Artistico Culturale città di Marsala

Un palco completamente “nuovo” e assolutamente rispettoso dell’ecosistema della salina, che consenta agli artisti di esibirsi letteralmente a pelo d’acqua ed una nuova platea sabbiosa che avvicini alla scena anche il pubblico. All’interno dell’antica “Salina Genna”, a Marsala, in contrada Spagnola, sarà questa la ribalta rispettosa della natura che quest’anno ospiterà “ ’a Scurata”, manifestazione organizzata dal M.A.C. Movimento artistico culturale città di Marsala, giunta alla IV edizione. Il teatro “a mare” prende il nome di “Pellegrino 1880”.

La redazione di Trapanisi.it ne ha parlato con il direttore artistico della rassegna, Gregorio Caimi. Clicca play per ascoltare:

La IV edizione dell’ “’a Scurata” prenderà il via il 27 luglio alle ore 19,15 con l’inaugurazione del teatro a mare e si protrarrà fino al 4 settembre – sempre alla stessa ora – dando vita a 13 spettacoli capaci di interessare il pubblico più variegato: concerti, letture sceniche, testi carichi di un’ironia indolente tipica del sentire “made in Sicily”, ma anche danza, tantissimo Jazz, Blues e musica popolare-etnica. Una sicilianità che diventa internazionale eppure esprime chiaramente l’identità di una terra.

Da Marsala, verso il mondo, per riportare l’arte a casa, nella propria casa, è stato uno dei leitmotiv degli organizzatori che, non a caso, hanno voluto arricchire il cartellone di artisti del nostro territorio che hanno calcato palcoscenici nazionali ed oltre. Tra gli artisti: Giovanni Gulino, Alessio Piazza, Emanuele Chirco e Rosario Lisma.

Tra i temi fondanti del cartellone: l’identità siciliana, l’integrazione tra i popoli, l’etica della bellezza, che ben si sposano con la location assolutamente incantevole.

“Abbiamo voluto dar vita ad un cartellone che fosse quanto più possibile siciliano, nostrano – ha detto il direttore artistico Gregorio Caimi –, eppure con gli occhi puntati all’altro, alla necessità di costruire integrazione, cooperazione tra i popoli, ma che facesse anche divertire in un momento storico difficile come quello che stiamo vivendo e desse, al tempo stesso, anche spunti di riflessione. Il tutto realizzato in un luogo dove la natura fa pace con l’uomo e su un palco che è assolutamente rispettoso dell’ecosistema della salina. Non a caso lo slogan scelto per l’edizione 2021 è: l’arte sa di sale. Perché vogliamo rappresentare la scelta e l’esigenza di unire cura della bellezza del paesaggio con la bellezza delle performance dei nostri artisti”.

La prevendita inizierà a breve presso il circuito CIAOTICKETS e presso l’agenzia “Viaggi dello Stagnone”, in via dei Mille, a Marsala.

Maggiori informazioni sul cartellone saranno fornite nel corso della conferenza stampa che si terrà il prossimo 16 luglio alle ore 10.00 presso l’Ouverture Pellegrino – le Cantine Pellegrino sono infatti il main sponsor della Kermesse –, sul Lungomare Battaglia delle Egadi n. 10, a Marsala. Sarà possibile intervistare gli artisti.