mercoledì, Febbraio 28, 2024

Marsala, prorogate fino al 31 dicembre 2024 disposizioni su concessione suolo pubblico

Per le attività di ristorazione e somministrazione bevande e alimenti come pizzerie, gelaterie, rosticcerie ecc.

Prorogate fino al prossimo 31 dicembre le disposizioni che agevolano la temporanea occupazione di suolo pubblico da parte di attività di ristorazione e somministrazione bevande/alimenti come pizzerie, gelaterie, rosticcerie ecc. Lo ha deciso l’amministrazione comunale di Marsala.

Su vie, piazze, strade e altri spazi aperti al pubblico si potranno collocare arredi e attrezzature amovibili (pedane, tavolini, ombrelloni, piante naturali…) purché funzionali all’attività e previo pagamento del canone unico entro questo mese di gennaio.

Con lo stesso atto di indirizzo è stato anche stabilito che tutte le richieste di suolo pubblico presentate dal 1 aprile 2022 in poi si intendono tacitamente rinnovate fino allo stesso termine di scadenza del 31 dicembre 2024, sempre previo pagamento del canone unico entro gennaio (a meno che non sia intervenuta disdetta da parte dell’interessato).

Restano confermate anche le agevolazioni stabilite dalla precedente deliberazione dell’Amministrazione Grillo. In particolare, per le nuove richieste di spazi pubblici l’autorizzazione ad occupare superficie esterna può arrivare anche al 200% di quella interna ma, comunque, non superiore a 100 metri quadri; inoltre, nel caso in cui il dehors impatti su spazi destinati alla sosta dei veicoli, lo spazio massimo concedibile è pari a due stalli.

Riguardo alle richieste di ampliamento di suolo pubblico già concesso, si potrà autorizzare fino al 200% della superficie già in godimento. Confermata la possibilità di fruire di spazi pubblici, comprese aree a verde, in prossimità dell’esercizio commerciale che non ha disponibilità di suolo pubblico nell’area del punto vendita: entro la distanza di 50 metri, si può proporre all’Amministrazione un progetto speciale per l’utilizzo dello spazio richiesto.

Infine, all’atto della presentazione della domanda di occupazione di suolo pubblico è necessario il nulla osta della proprietà dell’edificio (condominio), del proprietario dell’unità immobiliare e dell’esercente del negozio adiacente qualora l’occupazione si estenda anche in aree vicine rispetto alla proiezione del pubblico esercizio che le richieda.

Baroni Birra vince il premio “Birrificio Artigianale d’Italia” [AUDIO]

La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
"Esperienza positiva, contento di avere avuto l'opportunità di rappresentare la mia gente" ha dichiarato l'ala granata
Un violento nubifragio si è abbattuto sulla cittadina
Con le donne migranti del centro SAI e l'associazione Il Mulino
Si tratta di sistemi di ancoraggio e relitti potenzialmente pericolosi per ecosistema e bagnanti

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Per verificare eventuale presenza di glifosato, pesticidi e altre sostanze nocive oltre i limiti di legge
La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
L'iniziativa è organizzata insieme con Opificio Territoriale
Il finanziamento per questo progetto, del valore di 17,8 milioni di euro, sarà fornito attraverso il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
Arriva l'ok anche per il Documento Unico di Programmazione 2024/2026