mercoledì, Febbraio 28, 2024

Marsala, nuova ordinanza su vendita alcolici da distributori automatici

Divieto nel centro storico, zone limitrofe e piazza Fiera di Strasatti fino al prossimo 31 dicembre

Si rafforza ulteriormente l’attività di contrasto alla “malamovida” nel territorio comunale di Marsala. L’Amministrazione comunale ha ritenuto necessario “alzare l’asticella” rispetto alla precedente ordinanza sindacale, tenuto conto di diverse segnalazioni pervenute dalle Forze di polizia. È emerso che nelle strade del centro storico e in piazza Fiera di Strasatti, i distributori automatici di bevande rappresentano punti di ritrovo per molti soggetti, anche senza fissa dimora, che abusano di bevande alcoliche e compiono atti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica.

“Pur riscontrando gli effetti positivi, testimoniati anche da diversi operatori commerciali del centro storico – commenta il sindaco Massimo Grillo – quel provvedimento in vigore da luglio è stato rivisto per migliorarne gli obiettivi di sicurezza pubblica. Riteniamo, infatti, che il consumo incontrollato e l’abuso di alcol siano le principali cause di risse, schiamazzi e disturbi alla quiete pubblica”. In effetti, ciò comporta che non possano essere messe in atto quelle azioni inibitorie al consumo di alcol che – al contrario – sono esercitabili dai titolari di winebar, pub, enoteche, ecc. Pertanto, sono state perimetrate le aree in cui ricadono taluni distributori automatici che, oggettivamente, costituiscono impropri luoghi di intrattenimento”.

La nuova ordinanza dispone che nelle aree individuate con apposita planimetria – strade del centro storico, zone limitrofe e Piazza Fiera di Strasatti – è imposto, fino al prossimo 31 dicembre, il divieto assoluto di vendita di bevande alcoliche da parte dei distributori automatici. Inoltre, rispetto al precedente provvedimento, è stata rivista la fascia oraria di divieto per gli esercenti già sottoposti all’obbligo da luglio, ossia attività di somministrazione di alimenti e bevande (anche in forma temporanea); Circoli privati; attività artigianali e di commercio; distributori automatici non ricompresi all’interno delle suddette aree.

Per tutti questi, il divieto di vendita e somministrazione – sia in forma fissa che itinerante – nonché la detenzione ed il consumo in luogo pubblico di bevande alcoliche e superalcoliche, scatta dalle ore 23:00 (prima le 21) e fino alle ore 6 del mattino successivo. Il divieto non si applica all’interno dei locali e degli spazi pubblici legittimamente occupati dagli esercizi autorizzati di pubblica somministrazione.

Baroni Birra vince il premio “Birrificio Artigianale d’Italia” [AUDIO]

La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
L'iniziativa è organizzata insieme con Opificio Territoriale
Arriva l'ok anche per il Documento Unico di Programmazione 2024/2026
L'iniziativa è organizzata insieme al Banco Alimentare della Sicilia Occidentale - Palermo
La bellezza della fede per una spiritualità che sa vedere
La squadra emiliana ha la seconda miglior difesa in campionato con soltanto 22 reti subite
Quattro pregiudicati trapanesi sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli senza patente

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Venerdì una doppia seduta d'allenamento e la conferenza prepartita
Oipa Partanna: «Mancano vaccini, vermifughi e antiparassitari, poche le sterilizzazioni»
Il presidente della Regione Schifani: «Soddisfatti per obiettivo raggiunto»
Lo slargo di via XXX Gennaio vicino ai palazzi della Prefettura, della Questura, del Tribunale e del Comune