Marsala, Musumeci in visita al Comune: “La città merita rilancio” [VIDEO]

Tra gli argomenti affrontati, quelli relativi a tutte le opere infrastrutturali considerate strategiche

«Era un impegno che avevo assunto da tempo con il sindaco e con la comunità marsalese. Un impegno piacevole, ma anche un atto dovuto perché una visita ufficiale è sempre un’occasione di confronto, un momento per ascoltare i rappresentanti locali e per far sentire vicino il governo della Regione. Ecco perché sono veramente contento di essere riuscito, finalmente, a mantenere l’impegno».

Lo ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci, ieri pomeriggio a Marsala per una visita ufficiale al Comune. Ad accoglierlo, all’ingresso del Palazzo municipale, il sindaco Massimo Grillo e il presidente del Consiglio comunale, Vincenzo Sturiano. Presenti anche il presidente della commissione “Affari istituzionali” dell’Ars Stefano Pellegrino e i deputati regionali della provincia trapanese Eleonora Lo Curto e Sergio Tancredi.

Subito dopo, il governatore ha incontrato, insieme al primo cittadino, gli assessori comunali. Tra gli argomenti affrontati, quelli relativi a tutte le opere infrastrutturali considerate strategiche per il rilancio della città. Il sindaco Grillo ha posto l’accento sull’urgenza dei lavori al porto, sulla crescita dell’aeroporto di Birgi, sull’ammodernamento della linea ferroviaria e sul miglioramento della strada provinciale 21 che interessa lo Stagnone. Focus anche sull’attuale situazione dei contagi Covid e sul nuovo padiglione che ospiterà il reparto di Malattie infettive dell’ospedale “Paolo Borsellino”.

Sul contrasto alla pandemia, Musumeci ha illustrato alla giunta comunale le numerose attività messe in campo dalla Regione, con il potenziamento degli hub vaccinali in tutte le province, l’assunzione di personale sanitario e l’adozione di provvedimenti che in alcuni casi hanno anticipato quelli presi poi a livello nazionale, per limitare i contagi. «Il reparto di Malattie infettive – ha detto il presidente – sarà una grande conquista per Marsala».

«Voglio assicurare – ha aggiunto poi il governatore – che tutti i cantieri aperti e da aprire sono tra le priorità del governo, la città merita questa attenzione, come tutte quelle località che hanno subito la marginalità rispetto all’agenda politica. La città di Marsala – ha proseguito – in questo momento ha tre, quattro dossier aperti presso il governo della Regione ed è altrettanto importante per noi poterli affrontare e discutere. Alcuni sono già avviati, altri debbono esserlo, quindi quella di oggi è stata una preziosa occasione per uno scambio di idee. Ci rivedremo presto tutti per definire cronoprogramma su porto e altre infrastrutture».

Prima del suo arrivo al Palazzo municipale, Musumeci aveva visitato le Cantine Pellegrino, definendole un «monumento dell’economia di questa città». GUARDA IL VIDEO

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile