Marsala: la compagnia Sipario in scena con “MareNMostro”

Lo spettacolo è inserito nella rassegna “’a Scurata Cunti e canti al calar del Sole - Memorial Enrico Russo”

Venerdì 19 agosto alle 19:30 il teatro a mare “Pellegrino 1880” ospiterà lo spettacolo “MareNMostro”, che volge lo sguardo oltre le nostre coste, verso il Canale di Sicilia, dove il “Mare Nostro” troppo spesso è stato scenario di speranze infrante da parte di chi lascia la propria casa perché è “proprio lei a scacciarlo” con “il fuoco sotto ai piedi”. Accade però che non sempre il Paese che si trova al di là della distesa azzurra sia accogliente e così, il Mare che era “Nostro” diventa “Mostro”

Ecco le parole con cui Vito Scarpitta, autore, regista e interprete, presenta il suo spettacolo che si terrà nella Salina Genna, all’interno della riserva naturale dello Stagnone. Lo spettacolo è inserito nella rassegna “’a Scurata Cunti e canti al calar del Sole – Memorial Enrico Russo”.

“Nessuno lascia casa sua a meno che non sia proprio lei a scacciarlo quando hai il fuoco sotto ai piedi, il sangue che ti bolle nella pancia. Non avresti mai pensato di farlo, fin quando la lama non ti marchia il collo e nonostante tutto continui a portare l’inno nazionale sotto il respiro. Nessuno mette i suoi figli su una barca a meno che l’acqua di questo MARENMOSTRO non sia più sicura della terra. Nel suggestivo Teatro a Mare Pellegrino 1880, unico al mondo ad essere realizzato in una vasca di salina intendiamo offrire un evento che vuole essere più di uno spettacolo. Ma un momento di riflessione e consapevolezza, un invito all’empatia nei confronti di chi lascia la propria terra”.

Testo e musica si fondono per immergere il pubblico in una coscienza collettiva del fenomeno della migrazione: dodici canzoni eseguite da tre musicisti – alla Fisarmonica Natale Montalto, alla Chitarra Salvo Lo Grasso e alle percussioni il Nino Errera – e due cantanti, Silvia Cialona e Francesco Di Bernardo, si alterneranno alla performance degli attori Vito Scarpitta, Enza Giacalone e Maria Teresa Maggio, con la direzione artistica di Enza Giacalone e la direzione musicale di Eugenia Sciacca.

La rassegna “’a Scurata”, ideata e organizzata dal Movimento artistico culturale città di Marsala – M.A.C., giunta alla V edizione, si avvale del patrocinio del Comune di Marsala e dell’ARS – Assemblea regionale siciliana. L’intera rassegna è interamente dedicata all’indimenticabile Enrico Russo che ha dato un eccezionale contributo alla crescita della cultura dell’arte e soprattutto del teatro nel nostro territorio.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"