Marsala, il 7 agosto “Medea, la strània” in scena nel chiostro dell’ex Convento del Carmine

L'atto unico in lingua siciliana racconta il mito della sacerdotessa di Ecate che, dopo la tragedia, rimasta sola con la nutrice, ormai anziana, si racconta, si spiega, si svela

Nuovo appuntamento per le ore 21 di domani, 7 agosto, nel Chiostro dell’ex Convento del Carmine a Marsala, per lo spettacolo avrebbe dovuto tenersi venerdì scorso 4 agosto ma che è stato rinviato a causa della pioggia. L’evento è a cura dell’associazione culturale Skené. L’atto unico di Chiara Putaggio sarà interpretato da Andreina Errera, Manuela Mezzapelle, Daniele Bertolino con la regia di Massimo Licari e le musiche di Nino Pulizzi. L’opera è stata arricchita di una scena finale: un monologo che apre alla comprensione e all’empatia e demolisce gli stereotipi.
Ad interpretare Medea sarà Andreina Errera mentre Manuela Mezzapelle vestirà i panni della Nutrice e Daniele Bertolino interpreterà Apsirto, il principe della Colchide che ritorna dall’oltretomba dove la sorella lo ha confinato.

L’opera è un sequel in lingua siciliana del mito della sacerdotessa di Ecate, che, dopo la tragedia, rimasta sola con la Nutrice, ormai anziana, si racconta, si spiega, si svela e apre porte del passato di donna mediterranea, ma anche di “strània”. Medea qui si spiega e ci consente di andare oltre il racconto ufficiale, che demonizza senza comprendere e si arricchisce di echi che si rifanno, oltre che, ovviamente ad Euripide, anche alla Medea di Pier Paolo Pasolini.
“Intra un puzzo di sette metri si ci scinne, ma na panza d’un omo no”… figuriamoci nell’anima di una donna “annurvata di l’amure”. Queste le parole di Chiara Putaggio per descrivere la sua Medea. La messa in scena conta sul trucco di Caterina De Vita e sulle musiche di Nino Pulizzi, che userà strumenti musicali antichi della tradizione mediterranea.
“L’opera – spiega l’autrice – è stata arricchita di una nuova scena finale: un monologo disvelatore che apre alla comprensione e demolisce gli stereotipi”. L’ingresso è libero.

Tranchida: l’acqua arriva nonostante l’Enel e il “cortocircuito amministrativo” [AUDIO]

"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Disposti il divieto di avvicinamento e il sequestro preventivo di 174.350 euro
Per presentare le loro candidature nell'ambito di progetti a beneficio di persone in difficoltà economiche
A carico dei due sono risultate anche due condanne per diversi reati
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Presente il sottosegretario all'Interno Emanuele Prisco
Si alterneranno tre spettacoli, dedicati a bambine, bambini e alle loro famiglie, dal 27 luglio al 16 agosto
In un’atmosfera suggestiva, gli spettatori potranno godere di spettacoli musicali immersi nei vigneti della cantina Baglio Oro
Questo progetto collettivo è il risultato di un intenso anno di riflessione e ricerca da parte di 41 fotografi contemporanei
Venerdì 26 luglio alle ore 19 si terrà la Santa Messa e alle ore 21 una serata memorial con video, musica e testimonianze nel campetto parrocchiale
Nato da una open call agli artisti, il cartellone di Selinunte, che accompagnerà l’estate per oltre due mesi, accoglie il primo spettacolo della rassegna Teatri di Pietra giovedì 25 luglio alle 21:30

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
I biglietti potranno essere ritirati presso la sede Avis in via Casa Bianca n. 34, con un'offerta minima € 10,00
Ospite della prima serata sarà Gianrico Carofiglio, scrittore e magistrato italiano, noto per i suoi romanzi gialli e legal thriller
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani