Marsala: approvati atti deliberativi, chiesta istituzione Guardia medica turistica

L'atto è in sintonia con il programma di potenziare i servizi turistici, tra cui la Guardia medica da istituire nelle zone balneari

Si è svolta ieri la seduta del Consiglio comunale di Marsala, presieduta da Enzo Sturiano, alla presenza di sedici consiglieri. Primo punto di interesse ha riguradato il “Ripiano del disavanzo di Amministrazione”, su cui ha relazionato l’assessore al bilancio Michele Milazzo e, successivamente, il dirigente Filippo Angileri.

A seguito degli interventi del presidente Commissione bilancio, Giacalone, e i commenti di  Sturiano e Fici, l’atto è stato approvato dall’aula. Esito favorevole anche per l’atto deliberativo relativo al “riconoscimento di debito fuori bilancio”. Subito dopo, il presidente ha aperto il dibattito sull’atto di indirizzo “Guardia Medica Turistica”.

Alla relazione del primo firmatario, Orlando, hanno fatto seguito gli interventi di Ferrantelli  e Di Pietra. Poi la parola è passata all’assessore al turismo Oreste Alagna, il quale – nel rivolgere apprezzamenti per la proposta illustrata dal consigliere Orlando e sottoscritta da altri consiglieri – ha affermato: “L’atto è in sintonia con il programma dall’Amministrazione comunale di potenziare i servizi turistici, tra cui la guardia medica da istituire in entrambi i versanti balneari nord/sud del territorio. Aggiungo che ho avuto già modo di confrontarmi con il collega Michele Gandolfo e ci attiveremo con l’Asp e l’Assessorato regionale della salute, con l’auspicio di concretizzare questa iniziativa che va a beneficio dei turisti e dei concittadini che frequentano i lidi”. Posto in votazione l’atto di indirizzo è stato approvato all’unanimità.

Al termine di una brevissima sospensione della seduta, i lavori sono ripresi con l’intervento del consigliere Accardi, che ha chiesto di fissare una data in cui affrontare con il sindaco le interrogazioni. A seguire, il consigliere Coppola ha ribadito l’importanza di riprendere il discorso su “Marsala Schola”, al di là delle posizioni politiche: sul punto si sono pure espressi Milazzo, Fici, Rodriquez, Fernandez e Ferrantelli.

Ferrantelli, inoltre, ha pure richiamato l’attenzione dell’aula sulla necessità di dare una sede alla neo costituita Associazione di famiglie con soggetti che hanno problemi di autismo, cui l’Asp non può più assicurare un locale, ma solo l’assistenza specialistica. Ha aggiunto che la sede individuata – scuola di Ponte Fiumarella – è in atto occupata dall’archivio dell’UTC e chiede di renderla disponibile. Sul punto, l’assessore Gandolfo ha affermato che la scuola si può liberare dall’archivio, ma occorre affrontare anche la questione tecnico-burocratica relativa all’affidamento dei locali.

Sulla stessa lunghezza d’onda dell’assessore Gandolfo, anche l’assessore Galfano, per il quale l’archivio nella scuola di Ponte Fiumarella è una soluzione provvisoria, in attesa di trasferire il tutto in altri siti. Concluse le comunicazioni, il presidente Sturiano ha chiuso i lavori, aggiornandoli mercoledì 17 marzo, alle ore 17.

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Sul posto Forestale, Vigili del fuoco, elicotteri e Canadair
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Intervista a Paolo Salerno, l'organizzatore della rassegna che da 16 anni propone i gusti dal mondo
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk