sabato, Marzo 2, 2024

Mario Incudine è il direttore artistico del cine-teatro Olimpia “Gregorio Mangiagli” di Campobello

Lo ha nominato il sindaco Castiglione, con l’obiettivo di avviare una nuova e fervente attività culturale e teatrale, simbolo della rinascita di Campobello. Svolgerà l’incarico a titolo gratuito

Mario Incudine, artista apprezzato in ambito nazionale e internazionale, attore, compositore e regista, sarà il direttore artistico del Cine-teatro Olimpia “Gregorio Mangiagli” di Campobello di Mazara.

Lo ha nominato, ieri, con proprio decreto, il sindaco Giuseppe Castiglione, con l’obiettivo di avviare una nuova e fervente attività culturale e teatrale che possa diventare simbolo di una città che vuole tornare ad essere viva e da vivere.

Già direttore artistico del “Salina Doc Festival”, del “Teatro Garibaldi” di Enna, del teatro “Casalina” di Novara di Sicilia (ME) e della “Sala Sciascia” di Chiaramonte Gulfi (RG), Mario Incudine, che è stato insignito anche dell’onorificenza di “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana”, è uno degli interpreti più rappresentativi della world music italiana.

L’artista, che vanta collaborazioni con Simone Cristicchi, Mario Venuti e Tosca e che ha duettato anche con Lucio Dalla, Francesco De Gregori e Biagio Antonacci, nel 2016 e nel 2018 si era esibito in concerto a Tre Fontane e, nel 2019, alle Cave di Cusa, riscuotendo sempre uno straordinario successo di pubblico.

L’incarico conferito dal sindaco a Mario Incudine per la direzione del teatro è a titolo gratuito.

«Mi offro di svolgere questo incarico a titolo gratuito per l’ente – ha spiegato Mario Incudine in una nota inviata al Sindaco – per il forte legame che ho con la vostra città, troppo spesso mortificata, ma che conserva una straordinaria forza e una dirompente bellezza, oltre che una ricchezza umana e culturale immensa. Metterò a disposizione la mia esperienza in diversi teatri siciliani e italiani e i miei rapporti personali e professionali con tutto il mondo della musica, del teatro e della danza, affinché questo vostro nuovo Teatro possa diventare luogo di fervida fucina creativa capace di attirare artisti e intellettuali da ogni parte d’Italia. In un momento storico in cui molti teatri chiudono i battenti, aprirne uno in una comunità come quella di Campobello di Mazara, è dunque, sicuramente una rivoluzione che fa onore al Sindaco e a tutta la comunità campobellese».

«Ringrazio Mario Incudine – dichiara il Sindaco Castiglione – per aver messo a disposizione di Campobello la sua grande professionalità, dimostrando, oltre alle brillanti doti artistiche, anche grandi qualità umane e morali. Sono certo – conclude il Sindaco – che lavoreremo in armonia e in piena condivisione, affinché il cine teatro Olimpia “Gregorio Mangiagli” possa diventare un punto di riferimento per l’intero circuito teatrale siciliano».

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Il 3 marzo alle ore 10.30 i volontari si ritroveranno in piazzale stenditoio, alla Cala Marina
Petrusa ricopre anche il ruolo di segretario della Filctem Cgil di Trapani
Appuntamento sabato 2 marzo alle ore 18 si terrà una nuova presentazione del libro presso i locali del tempio valdese in via Orlandini 38 di Trapani

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Aziende locali faranno conoscere i loro prodotti: vino, carne, miele, formaggi, pasta, frutta e verdura
Per pianificare e coordinare le operazioni di disinnesco e brillamento. L'area di contrada Rampinzer, dal momento del rinvenimento dell'ordigno da parte di operai che stavano lavorando per installare un campo fotovoltaico, è costantemente vigilata
Un'occasione per riscoprire il valore della cura delle persone, degli altri e del nostro pianeta