martedì, Febbraio 27, 2024

“Mangia Sano Italia” fino al 1° maggio a Erice

Dal 26 al 29 aprile, tutte le mattine, a partire dalle ore 10.00, negli spazi di Palazzo Sales dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Ignazio e Vincenzo Florio”, laboratori e cooking show riservati agli istituti della Rete Nazionale degli Alberghieri

Ha preso il via nei giorni scorsi con l’apertura dell’Expo Village di prodotti gastronomici – realizzato in collaborazione con l’UPIA Casa Artigiani e che ha registrato una grande affluenza di pubblico durante il fine settimana – a Piazza Loggia, la prima edizione di “Mangia Sano Italia”, l’evento che valorizza l’agroalimentare siciliano. Un’esaltazione dei prodotti tipici simbolo della dieta mediterranea contenuti nel Paniere della Sicilia Occidentale. Tante le iniziative che ruotano attorno al progetto.

Dal 26 al 29 aprile, tutte le mattine, a partire dalle ore 10.00, negli spazi di Palazzo Sales dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Ignazio e Vincenzo Florio”, laboratori e cooking show riservati agli istituti della Rete Nazionale degli Alberghieri e agli istituti di Istruzione Superiore della Sicilia Occidentale. Nel pomeriggio, dalle ore 16.30, nell’aula magna “PAM Dirac” della Fondazione Ettore Majorana, un fitto programma di convegni e workshop con esperti, testimonial, food blogger, giornalisti. Gli eventi saranno moderati da Vittoria Abbenante.

Ogni giorno sarà raccontato un tema. “Storia delle produzioni agricole ed agroalimentari della Sicilia Occidentale” l’argomento della prima giornata. A partire dalle 10.00, a Palazzo Sales, ci saranno delle “lectio magistralis” tenute da rinomati chef. Si inizierà con Andy Luotto e il maestro cuscusiero Pino Maggiore che daranno vita a rivisitazioni sul cous cous. Nel pomeriggio, nella sala “PAM Dirac”, durante i workshop, è previsto l’intervento del sindaco del Comune di Erice Daniela Toscano, dell’assessore all’Agricoltura della Regione Siciliana Luca Sammaritano, del giornalista Giacomo Pilati e della dirigente scolastica dell’Istituto Tecnico Economico Commerciale “G. Caruso” Vincenza Mione.

Il 27 aprile, invece, sarà la volta della tematica “Tratti culturali ed enogastronomici delle produzioni agricole e agroalimentari della Sicilia Occidentale”. A Palazzo Sales, lo chef Peppe Giuffrè e il maestro panettiere Giuseppe Martinez prepareranno le celebri busiate al pesto trapanese. Nel pomeriggio, presso la sala “PAM Dirac”, parteciperanno al workshop il dirigente generale dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Siciliana Dario Cartabellotta, il decano dei giornalisti Rai Italo Cucci, il presidente del Distretto Turistico della Sicilia Occidentale Rosalia d’Alì, l’agronomo Filippo Salerno ed il presidente della Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri (Renaia – Sicilia) Vito Pecoraro.

Il 28 aprile saranno protagonisti i “Paesaggi agricoli e la produzione industriale nella Sicilia Occidentale”. Giungeranno ai fornelli del Palazzo Sales dell’Istituto “Ignazio e Vincenzo Florio” lo chef stellato Giuseppe Costa che preparerà il pane cunzato dolce mentre Mirko Catanzaro darà vita ai cavatuna senza sugo, una rivisitazione della pasta alla norma. Ad accompagnarli il giornalista Italo Cucci. Nel pomeriggio il workshop vedrà la presenza di Massimo Marino, presidente dell’Associazione “Premio Saturno – Sicilia che produce”, Rossella Cosentino, assessore al turismo e alla cultura del Comune di Erice, Giovanna Tranchida, nutrizionista, Massimo Piacentino, responsabile dell’Ente Bilaterale Agricolo Territoriale di Trapani, Filippo De Vincenzi, dirigente scolastico dell’Istituto di Istruzione Secondaria “V.Fardella -L.Ximenes” di Trapani.

Nella giornata del 29 aprile spazio a “Le conoscenze dei metodi di produzione e trasformazione dei prodotti agricoli e dell’agroalimentare di qualità della Sicilia Occidentale”. Con lo chef Fabio Potenzano e la scrittrice Anna Martano andrà in scena la ricetta della caponata. Nel pomeriggio, a partire dalle 16.30, alla “PAM Dirac” l’ultimo convegno di “Mangia Sano Italia” dove interverranno l’editore e figlio del fondatore del Centro per la Cultura Scientifica Ettore Majorana Lorenzo Zichichi, Mimmo Turano, assessore all’Istruzione e alla Formazione della Regione Siciliana, Federico Quaranta, conduttore Rai, Anna Martano, scrittrice e Pina Mandina, dirigente scolastico dell’Istituto di Istruzione Secondaria “Ignazio e Vincenzo Florio” di Erice.

Promuovere lo sviluppo locale utilizzando i prodotti dell’agro-alimentare del territorio: è questa l’idea che sta alla base di “Mangia Sano Italia” e della costruzione del “Paniere dei prodotti tipici della Sicilia Occidentale”, che è stato spedito nelle scorse settimane nei quattro istituti alberghieri della Rete Nazionale che hanno aderito al progetto. In particolare, l’Istituto Professionale “Pietro Piazza”, l’I.P.S.S.E.C. “A. Olivetti” di Monza, l’Istituto di Istruzione Superiore “J.B. Beccari” di Torino, il Polo Tecnico del Mediterraneo “A. Moro” di Santa Cesarea Terme che, dal 26 al 29 aprile, assisteranno online ai laboratori che si svolgeranno al Palazzo Sales. Un modo per conoscere alcune ricette siciliane, al fine di reinventarne di nuove. In fase successiva verranno raccolti tutti i video delle ricette realizzate dagli istituti alberghieri italiani.

Nelle prossime settimane, poi, una delegazione dell’Istituto vincitore per la miglior ricetta riproposta sulle quattro preparate durante i laboratori sarà ospite in Sicilia per conoscere le realtà produttive e gastronomiche del territorio.

Così concepito, il paniere si propone di essere un veicolo per mettere in relazione gli operatori del settore agro-alimentare, del settore dell’istruzione, del turismo nella direzione di costruire un’offerta turistica integrata, composta da un mix di cultura, tradizioni ed enogastronomia diventando un utile strumento di comunicazione per rappresentare “chi siamo e cosa facciamo” per valorizzare un territorio da troppo tempo privo d’identità propria, in un contesto generale nel quale la crescente competizione impone anche al sistema territoriale la formulazione di strategie di marketing territoriale. Il paniere dei prodotti tipici della Sicilia Occidentale contiene i prodotti agroalimentari tipici, tradizionali e locali: sale, aglio rosso di Nubia, busiate, olio, basilico, pomodoro, cipolla paglina, mandorle, semola di grani antichi, uva passa.

Nell’ambito di “Mangia Sano Italia” è stato allestito un punto degustativo per permettere al pubblico di assaggiare alcuni dei prodotti del paniere presso gli spazi dell’Enoteca Comunale gestito dalle Strade del Vino Erice Doc e sarà aperta al pubblico la sezione Etnoantropologica del Polo Museale Cordici, sito al Quartiere Spagnolo, dove ieri si è tenuta una breve presentazione per gli addetti ai lavori con alcune delle istituzioni e chef protagonisti della manifestazione che hanno illustrato a operatori della comunicazione e professionisti del settore gastronomico il progetto.

“Mangia Sano Italia” è organizzato dall’Associazione “Premio Saturno, Sicilia che Produce”, con il sostegno della Regione Siciliana – Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea in collaborazione con il Comune di Erice, la Fondazione “Ettore Majorana”, l’Istituto di Istruzione Superiore “I. e V. Florio”, il Distretto del Cibo, il Distretto Turistico della Sicilia Occidentale, il Gal Elimos, il Gruppo Editoriale Telesud, l’Ebat (Ente Bilaterale Agricolo del Territorio della Provincia di Trapani), le Strade del Vino Erice Doc e la Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri.

Baroni Birra vince il premio “Birrificio Artigianale d’Italia” [AUDIO]

La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
L'iniziativa è organizzata insieme con Opificio Territoriale
Arriva l'ok anche per il Documento Unico di Programmazione 2024/2026
L'iniziativa è organizzata insieme al Banco Alimentare della Sicilia Occidentale - Palermo
La bellezza della fede per una spiritualità che sa vedere
La squadra emiliana ha la seconda miglior difesa in campionato con soltanto 22 reti subite
Quattro pregiudicati trapanesi sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli senza patente

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Venerdì una doppia seduta d'allenamento e la conferenza prepartita
Oipa Partanna: «Mancano vaccini, vermifughi e antiparassitari, poche le sterilizzazioni»
Il presidente della Regione Schifani: «Soddisfatti per obiettivo raggiunto»
Lo slargo di via XXX Gennaio vicino ai palazzi della Prefettura, della Questura, del Tribunale e del Comune